“Manipolarte”, laboratori per le scuole al Museo della ceramica della Tuscia

l laboratorio del Museo della ceramica della Tuscia propone per l’anno 2019 il progetto didattico gratuito “Manipolarte” destinato a integrare e arricchire la programmazione scolastica degli istituti di ogni ordine e grado.

Manipolarte” è la sintesi della formazione e dell’esperienza appresa nel laboratorio del Mic (Museo Internazionale delle Ceramiche) di Faenza in cui viene applicato il metodo “giocare con l’arte” di Bruno Munari che il Museo della Ceramica della Tuscia ha fatto proprio condividendone i principi e le finalità.

La partecipazione agli incontri consente ai fruitori di prendere confidenza con le argille attraverso il contatto sensoriale, sperimentandone le proprietà e i limiti, di cimentarsi nelle tecniche di realizzazione delle forme e di confrontarsi con l’uso degli strumenti e dei colori.

Questa fase di approccio, attuata attraverso il fare, è finalizzata a promuovere una comprensione di base che faciliti la lettura degli oggetti esposti nel museo e a favorire la conoscenza e la sensibilità per la conservazione dei beni culturali.

Permette inoltre ai bambini e ai ragazzi di compiere un’esperienza attiva e coinvolgente che favorisce sensibilmente l’acquisizione dei significati presentati.

Le attività si caratterizzano per l’applicazione di un metodo didattico che non privilegia l’estetica del manufatto realizzato, ma la libera espressione del sé e la comprensione realizzata attraverso il gioco e la creatività individuale.

Gli insegnanti e i dirigenti scolastici interessati a partecipare gratuitamente ai laboratori con i propri studenti possono richiedere informazioni e/o prenotare un incontro ai seguenti contatti: mctuscia@gmail.com, 0761 223674, 0761 346136 dal venerdì alla domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18 o personalmente al Museo della ceramica della Tuscia a Viterbo, in via Cavour 67.

Museo della ceramica della Tuscia

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI