Ludika raddoppia e riporta a Viterbo tutti i colori del Medioevo

E’stata presentata lunedi 8 luglio mattina la diciannovesima edizione di Ludika 1243, che andando verso la maturità estende l’attività su due settimane, la prima dedicata ai tradizionali appuntamenti medievali, la seconda accendendo una luce speciale su Giokeria, festival del gioco da tavolo, sempre gestito dall’associazione La Tana degli Orchi.

Nella sala consigliare del Comune di Viterbo erano presenti gli organizzatori Serenella Bovi, Omar Lombardi e Chiara Bartolucci, accolti dai padroni di casa, il sindaco Arena e l’assessore De Carolis.

E’ proprio l’assessore alla cultura e al turismo a salutare i presenti: “Credo da sempre in questa iniziativa. Un evento che crea aggregazione, promuove attrazione. E al tempo stesso valorizza le nostre origini, la nostra storia – ha sottolineato Marco De Carolis – attraverso le numerose iniziative messe in campo ogni anno dall’associazione La tana degli orchi. Voglio ringraziare gli organizzatori per aver accolto la proposta di allungare il cartellone, per dare maggiore offerta alla città”. Un ringraziamento raccolto e rigirato da Serenella Bovi, La Tana degli Orchi: “Siamo noi che ringraziamo l’amministrazione per averci coinvolto e aver avviato un dialogo, finalmente parliamo una lingua comune e siamo stati subito disponibili nell’organizzare la seconda settimana di spettacolo”.

Arriva così un’offerta culturale maggiore, che prosegue nella continuità del cartellone estivo viterbese, a tutto vantaggio dei turisti e dei cittadini che potranno vivere le fantastiche atmosfere medievali dell’evento, dall’11 al 14 e dal 18 al 21 luglio 2019, con Giokeria che proseguirà ogni giorno, anche in quelli feriali tra il 15 e il 18, dalle 18 in poi.

“Diciannovesima edizione di Ludika1243, un cartellone che comprende il tuffo nella storia, nel Medioevo, insieme al teatro – prosegue Serenella – grazie al festival Com d’arte, un semino piantato che è cresciuto e ha portato lustro alla città. Le Compagnie che sono passate, provenienti da tutta Italia, rimangono incantati dalla bellezza di Viterbo. Come organizzazione cerchiamo di sfruttare al meglio le architetture del luogo, evitando strutture o sedie, per fruire tutto come se fossimo nel medioevo. Ludika non è una rievocazione vera e propria, già il nome lo ricorda, è un gioco aperto a tutti, chiunque può partecipare ai tornei, ai cortei, alla battagliola finale. Da qualche anno stiamo puntando l’attenzione sul gioco da tavolo, il nostro cuore, provando a trasformare Viterbo, così godibile e vivibile, in città del gioco”.

E qui entra in ballo Giokeria, raccontata da Omar  Lombardi: “Sono due anni che abbiamo inserito questo festival in Ludika, qui c’è con una comunità di giocatori davvero straordinaria, merito anche de La tana degli orchi, attiva da 25 anni. In piazza San Carluccio arriveranno almeno 200 giochi, tra quelli da tavolo e ruolo, con il grande revival del Subbuteo e di Risiko, e sarà presente il Gioco dell’anno, Flamme Rouge, eletto al Lucca Comica & Games, che ci ha scelto da ben 5 anni come tappa ospitante. Si giocherà ogni sera, dall’11 al 21, su venti tavoli e l’assistenza dei nostri volontari”.

Tra le forze nuove è presente Chiara:  “Sono cresciuta dentro Ludika e sarò il punto di riferimento organizzativo dell’evento, pronta a coprire ogni luogo. Ci piace donare tutto questo alla città per la miglior fruizione del centro storico, sia semplicemente passeggiando, che ammirando il teatro, o partecipando al gioco, e infine gustando il cibo della Taverna. Siamo tutti disponibili ad aiutare a vivere l’evento e anche tutta la città”.

Appuntamento imperdibile, come sempre, la battagliola campale, che domenica 14 luglio vedrà di nuovo contrapposti Guelfi e Ghibellini, e chi strapperà il vessillo farà di nuovo la storia, almeno per 365 giorni. “Partiamo da una base di una sessantina di appassionati, a cui si aggiungono tutti quelli che vorranno partecipare – aggiunge ancora Serenella – sia alla battaglia dei grandi che a quella dei piccoli. I Musici del Pilastro animeranno con la loro musica e i loro costumi. L’appuntamento è per domenica alle 15,30 per la vestizione, seguita dal corteo alle 18, fino fuori le mura di Valle Faul,  tradizionale campo di battaglia, dove sono attesi dal pubblico i due eserciti contrapposti. Per gli appassionati dell’arco, la mattina del 14, è in programma il primo Torneo Provinciale di Arceria Storica”.

Una battaglia a cui dovrebbero partecipare tutti gli amministratori, è questa la proposta del sindaco Arena: “Sarebbe un bel modo per combattere ad armi pari e darcele un po’… giocando, io vedrò di esserci. Conosco Ludika dall’inizio e la loro grandezza è stata crescere intorno alla battaglia, aggiungendo una serie di iniziative a tema che coinvolge persone e giovani e li riporta ad un periodo importante per la città. Il nostro obiettivo è dare sempre maggiore offerta in centro, per coinvolgere sempre più persone in città”.

Ludika1243 sarà inaugurata giovedì 11 luglio alle 18 con la parata dei giullari, che annunceranno alla città l’inizio della manifestazione. Contemporaneamente partiranno tutti gli eventi e sarà attiva la Taverna Medievale, in via San Pellegrino, un luogo dove gustare bontà d’altri tempi, realizzate nel rispetto di ricette storiche, a prezzi decisamente popolari.

Per tutte le informazioni e il programma completo:  www.ludika.it

 

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI