“Lorenzo da Viterbo” il Rinascimento italiano di Barbara Aniello e Elisabetta Gnignera

Giovedi 13 dicembre p.v., alle ore 17.00, nella Chiesa di Santa Maria della Verità a Viterbo verrà presentato – in occasione dei 550 anni dall’esecuzione dei celeberrimi affreschi della Cappella Mazzatosta, il volume “Lorenzo da Viterbo. Magister Pictor del Rinascimento italiano 1469-2019” a cura di Barbara Aniello e Elisabetta Gnignera.
Una occasione unica per visitare, con i maggiori esperti del settore, uno dei capolavori assoluti del Rinascimento italiano e per ricordare un geniale pittore e cittadino viterbese che ha contribuito a rendere grande la nostra città.
Di fronte agli spettacolari affreschi della Cappella Mazzatosta, quella che è considerata da tutti la “Cappella Sistina” di Viterbo, sarà presentata la prima monografia su Lorenzo, un Magister Pictor che è stato capace di avviare il rinnovamento del panorama rinascimentale italiano con il suo peculiare “modo viterbese” di dipingere.
Il Prof. Francesco Buranelli, già già direttore dei Musei Vaticani e attuale presidente della Commissione Permanente per la Tutela dei Monumenti Storici e Artistici della Santa Sede, introdurrà il dibattito e presenterà i due ospiti di eccezione il Prof. Fabio Benzi, ordinario all’Università degli Studi “G. D’Annunzio” di Chieti e la Prof.ssa Simona Rinaldi, associata all’Università degli Studi della Tuscia i quali ci accompagneranno in un affascinante viaggio nella vivace cultura umanistica che vide in Viterbo uno dei centri nodali del XV secolo.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI