Lo sport viterbese senza frontiere, plaude all’argento di Gioele Ciampricotti

Questo il titolo della serata panatletica di giovedì 27 scorso presso il Bio Resort Parco dei Cimini in occasione della ripresa autunnale delle serate di informazione sportiva organizzate dal Panathlon Club di Viterbo diretto dal Presidente dr. Angelo Landi.
L’occasione di definire lo sport Viterbese senza frontiere è venuta in occasione del recente successo di un atleta della Tuscia in una competizione internazionale. Stiamo parlando delle Medaglie d’argento conquistate in occasione del Campionato europeo di nuoto paraolimpico dal civitonico Gioele Ciampricotti nel mese di agosto a Dublino.Questo il titolo della serata panatletica di giovedì 27 scorso presso il Bio Resort Parco dei Cimini in occasione della ripresa autunnale delle serate di informazione sportiva organizzate dal Panathlon Club di Viterbo diretto dal Presidente dr. Angelo Landi.
L’occasione di definire lo sport Viterbese senza frontiere è venuta in occasione del recente successo di un atleta della Tuscia in una competizione internazionale. Stiamo parlando delle Medaglie d’argento conquistate in occasione del Campionato europeo di nuoto paraolimpico dal civitonico Gioele Ciampricotti nel mese di agosto a Dublino.
Dopo una lucida presentazione fatta dal socio Carlo Aronne, dirigente dello sport paraolimpico, proprio in occasione della 12° Giornata Nazionale dello Sport paraolimpico presieduto dall’ avv. Luca Pancalli, l’allenatore e preparatore atletico Stefano Balducci ha illustrato i risultati dell’atleta Gioele Ciampricotti, che dopo le vittorie ai campionati italiani di nuoto sui 400 metri stile libero con record italiano nel 2017e 2018 e nei 100 metri delfino, nonché vicecampione italiano 50 e 100 stile libero, ha nel recente Campionato Europeo di nuoto paraolimpico ottenuto la prestigiosa medaglia d’argento nei 400 metri stile libero cat S8 e nella staffetta 4×50 mista.
Un vero atleta totale nella disciplina nel nuoto, certamente probabile olimpico nel 2020.
Ciampricotti, tesserato Federazione Italiana Nuoto paraolimpico presso la Canottieri Aniene si allena a Civita Castellana sotto la guida di Balducci in attesa di difendere i colori nazionali in campo internazionale.
La serata è proseguita con il ricordo del Socio com.te Francesco d’Agostino recentemente tragicamente scomparso in un incidente stradale, presenti la Moglie sig. ra Elena ed i figli Deborah e Cristian.

fonte: Ufficio Stampa Panathlon Club Viterbo

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI