“La Voz del Flamenco”travolgente serata di ballo a Ferento

Una travolgente serata di ballo in programma domani, 31 luglio (ore 21,15) nello scenario dell’antico teatro di Ferento: è “La Voz del Flamenco” rappresentazione in due atti con sette ballerini e orchestra dal vivo (chitarra, flauto, cajon, voce) proposta da Flamenco Lunares.
Danzare è il modo più arcaico per esprimere noi stessi, per dare spazio al linguaggio universale del corpo e alla sua necessità di “parlare”… Questo è il Flamenco, l’unione armonica e corporea del ritmo incessante con la forza vitale, espressiva, viscerale della danza…
Non bisogna far altro che ascoltare e lasciarsi andare …
La compagnia Flamenco Lunares nasce nel 1998 sotto la direzione artistica di Carmen Meloni, ballerina e coreografa. Nel corso degli anni l’ansemble ha visto alternarsi diverse formazioni. L’equipe è composta da professionisti italo-spagnoli di altissimo livello: ogni ballerina della Compagnia Lunares ha un proprio modo di esprimere il flamenco che sulla scena si personalizza e diviene un modo di essere e uno stile di vita più che una ricerca estetica. Il risultato è un insieme di stili, da quello più sensuale di Siviglia a quello più conturbante e ritmico di Jerez de La Frontera, fino alla fusione dei due nel più moderno stile madrileno. La Compagnia ha partecipato ai più importanti festival di danza del panorama italiano come Vignale Danza, Festival dei Laghi, Florence Festival di Firenze. Nel 2012 ha partecipato come compagnia invitata al programma di Rai Tre “Alle falde del Kilimangiaro” condotto da Licia Colò e nel 2014 alla trasmissione di Rai Uno “Si può fare” condotta da Carlo Conti dove Carmen Meloni e Claudio Javarone sono stati i coach di flamenco di Federica Nargie. Il 10 maggio del 2015 è stato messo in scena il nuovo spettacolo “Cinco Miradas”all’Auditorium Parco della Musica di Roma.
Insegnante, coreografa e prima ballerina della Compagnia Flamenco Lunares Carmen Meloni inizia giovanissima il suo percorso nella danza, classica e moderna, frequentando per dodici anni la scuola di Renato Greco a Roma. Completa la sua formazione perfezionandosi in “Modern Jazz” prima, sotto la guida di Debora Plant (coreografa TV) e in danza classica poi, con il maestro Lupov. Nel 1982 inizia lo studio di classico-spangolo allo I.A.L.S. con Enrique Gutierrez proseguendo per diversi anni con i migliori maestri del genere. Si appassiona quindi al flamenco continuando i suoi studi all’Accademia “Amor de dios” di Madrid con importanti maestri. Un’importante tappa è Jerez de La Frontera dove forma e perfeziona il suo stile sotto la guida della Chiqui de Jerez. È il periodo spagnolo a segnare lo stile della giovane danzatrice ed in particolare l’influenza che ha su di lei l’incontro con Mercedes Ruiz, con la quale intensifica le sue ricerche interpretative. Nel 1998 fonda la compagnia “Lunares”. Ne cura le coreografie e la direzione artistica. Allestisce diversi spettacoli partecipa ad importanti manifestazioni esibendosi nelle sue coreografie, “Fuego Gitano” e “Duende y Compas”. Con “Sentir Flamenco” (2006) e “Voz del Cuerpo” (2008), Carmen Meloni oltre a far conoscere la magia del flamenco al pubblico che numeroso partecipa ai suoi spettacoli, interviene a importanti rassegne artistiche e festival a livello nazionale. La direzione musicale della compagnia è curata dal chitarrista Daniele Bonaviri, fondatore del gruppo “Rapsodia Flamenca”.
La stagione di spettacoli a Ferento, organizzata dal Consorzio Teatro Tuscia, assegnatario del bando del Comune di Viterbo, con la direzione artistica di Patrizia Natale, è realizzata in collaborazione con Archeotuscia onlus, TusciaE20 , e con il sostegno di Ance.
Per tutte le informazioni in merito agli spettacoli contattare il 335 474640. Per informazioni riguard anti la biglietteria contattare invece il 328 7750233. Info e aggiornamenti su www.teatroferento.it , pagina Fb teatroferento e sui canali istituzionali del Comune di Viterbo.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI