La Stella Azzurra Ortoetruria recupera il match contro Civitavecchia

Mercoledì sera trasferta sul parquet del PalaRiccucci per la Stella Azzurra-Ortoetruria, impegnata nel recupero della sesta di ritorno contro Civitavecchia.
Gara che si preannuncia molto difficile, come tutte quelle disputate con i tradizionali avversari tirrenici, per l’obiettiva caratura del team di coach Cecchini, formazione composta da un roster di assoluto valore che ha in Morrison e Pebole le sue punte di diamante, affiancate da giocatori del calibro di Campogiani, Bottone, Gianvincenzi e Spada e da alcuni giovani interessanti. In più nelle ultime settimane sono arrivati a rinforzare la squadra sia Cattaneo, lo scorso anno a Viterbo, che Dieye, per fare della STE.MAR. una delle più accreditate contendenti alla vittoria finale. I padroni di casa arrivano a questa partita dopo la sconfitta subìta a Roma contro San Paolo Ostiense e quindi vorranno immediatamente dimenticare l’ultima battuta d’arresto per rimettersi in corsa per le posizioni di vertice. La Stella Azzurra ha invece superato al PalaMalè una Sora in netta crescita che ha molto impegnato i biancostellati.
Contro Civitavecchia Fanciullo non avrà in campo oltre Misino, che si opererà a breve al ginocchio per poter essere di nuovo in campo all’avvio della preparazione della prossima stagione, neanche Manetti, il cui rientro è previsto tra un paio di settimane e Razzino, fermo ancora per una decina di giorni. Il coach biancoblu potrà però contare su di un gruppo solido e comunque completo, rinforzato recentemente dall’arrivo di Milazzo e che certamente cercherà di esprimere un’altra buona prestazione per proseguire nel positivo cammino percorso sino a oggi.
Si preannuncia quindi una bella partita, combattuta fino alla fine, tra due squadre che si conoscono bene e che si rispettano per le loro reciproche qualità.
Palla a due alle ore 21.00, sotto la direzione di Coraggio di Sora e Marcelli di Roma.

Ufficio Stampa Pallacanstro Stella Azzurra Viterbo

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI