La polenta concia, il piatto povero rivalutato dagli chef

Giovanna Santececca

Con il freddo si riscopre la voglia di piatti un po più sostanziosi.La polenta concia è una specialità piemontese e in particolare del Biellese fatta con ingredienti poveri: farina di mais,( prima della scoperta dell’America, era preparata con orzo, farro, miglio, segale e grano saraceno),altri ingredienti, burro e formaggio fuso. Questa preparazione può essere considerata a tutti gli effetti un piatto unico. Semplice da preparare e ricca di sapori, potete modificarla aggiungendo gli ingredienti che più preferite, ad esempio funghi o salsicce.

Ingredienti
350gr di farina di mais
3/4 di latte
3/4 d’acqua
250 g di fontina o formaggio fuso
250 g di toma
formaggio grattugiato
100gr di burro
sale
pepe
altri ingredienti a volontà

Procedimento
Portate a bollore il latte e l’acqua salati, versate la farina a pioggia mescolando continuamente per quarantacinque minuti (la polenta deve restare morbida). Quindi unite i formaggi tagliati a pezzetti e continuate a girare con il cucchiaio di legno per quindici minuti. A parte in un pentolino fate fondere il burro. Mettete la polenta in una zuppiera, versate sulla superficie il burro fuso, cospargete di formaggio grattugiato, spolverizzate con un po’ di pepe, Fate riposare qualche minuto prima di servire.Il risultato sarà straordinario. Buon appetito.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI