Jazzup Festival: la musica di Marc Cary. Poi libri e fotografia

Marc Cary

Riflettori puntati sulla musica, il jazz in particolare ma Jazzup Caffeina Festival non è solo jazz, ma anche libri e fotografia. Il debutto venerdì 20 marzo grande serata di musica e cultura all’Hotel Salus Terme con tre eventi, due dei quali daranno il via ufficiale, rispettivamente, alla nuova stagione di Jazzup Caffeina Festival e all’Est Film Festival.

Jazz. Il pezzo forte del programma sarà il concerto, alle 21,30, del pianista, tastierista e compositore americano Marc Cary. L’artista, noto come uno dei migliori e più originali musicisti jazz di New York, è in tour attraverso l’Europa per la presentazione del suo ultimo album Rhodes Ahead Vol. 2. «Siamo davvero contenti di essere riusciti nell’impresa di portare Cary qui a Viterbo» dichiara Carlo Puglisi Alibrandi, direttore esecutivo di JazzUp. «Il pianista newyorkese – prosegue- con la sua luminosa carriera e le numerose collaborazioni con i grandi del calibro di Dizzy Gillespie, Max Roach e Shirley Horn, fa parte di quella prestigiosa cerchia di artisti che danno lustro alla prestigiosa rassegna di jazz ospitata da dieci anni all’interno di Caffeina». Cary si esibirà per l’occasione con la formazione Focus Trio, con  Sameer Gupta alla batteria e di Rashaan Carter al basso.

Libri. L’atteso concerto sarà preceduto da un appuntamento altrettanto importante, organizzato da Decarta. Alle ore 18,00, si terrà, infatti, la presentazione del nuovo libro dello scrittore Giorgio NisiniLa lottatrice di Sumo”  (esoterismo e misteri) terzo romanzo della Trilogia dell’incertezza.

Claudia Paccosi, curatrice della sezione letteraria del mensile Decarta, curerà l’intervista allo stesso Nisini, che potrà così raccontare il suo modo di descrivere lo scontro tra realtà logica ed esistenza che sfugge alla comprensione. È questo l’interrogativo sul quale il vincitore del Premio Alvaro 2008, nonché finalista al Premio Strega, si soffermerà durante l’incontro con il pubblico, illustrando i contenuti della sua ultima opera.

Fotografia Da non perdere, infine, per gli amanti della fotografia e del video, la presentazione del nuovo concorso Tuscia Wonderland, prodotto dall’Est Film Festival di Montefiascone, JazzUp Caffeina Festival e Decarta.

Si tratta di un’iniziativa che imperverserà sul web nei prossimi mesi, ed avrà come obiettivo la valorizzazione delle bellezze naturalistiche e storiche del territorio della Tuscia. Dalle 19,00 Vaniel Maestosi e Glauco Almonte, della direzione dell’EST Film Festival, illustreranno i passaggi salienti di questa prima edizione del concorso, la quale prevede un premio in denaro all’autore del miglior video. Con loro, Bernardo Lafonte, vicepresidente della onlus Accademia Kronos, che collabora con il progetto e che porterà a maggio l’iniziativa all’interno dell’EXPO di Milano. “Noi tutti siamo parte integrante della natura e solo in essa possiamo riscoprire la nostra essenza, le nostre radici. Per questo Accademia Kronos consegnerà un riconoscimento speciale a chi parteciperà al concorso con una clip video d’ispirazione naturalistica caratterizzata dalle tematiche in difesa dell’ambiente».

Interverranno agli incontri anche John B. Arnold, batterista americano e il musicista Alex Marenga,  direttori artistici di Calcatronica, manifestazione di musica elettronica che ha dato “la voce” al concorso.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI