Il Tuscania Volley perde 3-1 in terra piemontese ma si qualifica alla pool A

Ventunesima giornata di regular season, la Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania affronta al PalaManero i padroni di casa della VBC Mondovì. Un match importante per i piemontesi che sono in cerca dell’accesso alla pool B per la seconda fase. Certa invece la qualificazione matematica dei biancazzurri nella pool A.

Coach Barisciani schiera il sestetto formato da Cortellazzi, Paoletti, Parusso Mercorio, Picco, Borgogno e libero Pranzi. Uno starting six insolito quello invece schierato da Coach Montagnani, al palleggio Cro’ in diagonale con Mochalski, schiacciatori Shavrak e Buzzelli, a centro rete Festi e Calonico e nel ruolo di libero Bonami.

CRONACA

Un primo set caratterizzato dal servizio, molti errori per Tuscania mentre buona incisività in battuta per la VBC Mondovì che fa 3 punti diretti e due palle senza attacco da parte dei biancazzurri dovute ad una ricezione non precisa. Questo ha fatto la differenza tra le due formazioni ed il set viene conquistato dai padroni di casa 25-18.

Il secondo parziale dalle prima battute sembra prendere la strada dei padroni di casa che scavano il gap con due muri, Picco prima e Paoletti poi su Mochalski e Buzzelli, 9-5. Il gap, punto su punto, con diversi contrattacchi vincenti di Shavrak, Tuscania riesce a colmare fino raggiungere la parità a quota 13. Il set continua spedito giocando in maniera equilibrata fino al 22 pari quando un attacco fuori di Mochalski costringe coach Montagnani a chiamare time out discrezionale, 23-22. Al rientro in campo ancora un muro su Mochalski ed un attacco di Paoletti chiudono il set 25-23.

Il terzo set più equilibrato, un primo strappo della VBC Mondovì ricucito grazie al doppio ace di Cro’, 13 pari. La battuta di Shavrak che mette in difficoltà la ricezione dei padroni di casa ed un cambio palla più regolare caratterizzano questo set. Sul finale del parziale, con il punteggio in equilibrio il solito Shavrak, protagonista del set con 9 punti, annulla il match point per i piemontesi e poi va in battuta e riapre il match grazie ad un ace, 25-27.

Quarto set, Tuscania sull’entusiasmo del set vinto comincia con il giusto piglio e prende un paio di punti di vantaggio che sembra riuscire ad amministrare, questo fino al massimo vantaggio 9-13. Una battuta sbagliata di Mochalski da il via ad una serie di errori dei biancazzurri e la VBC Mondovì si fa sotto 12-14. Il giro successivo, complice una pallonata su un occhio allo schiacciatore Shavrak che lo rende un po” frastornato per un paio di punti, i padroni di casa trovano la parità a quota 15. Ancora un break di Tuscania grazie ad un ace di Festi ed un attacco dell’ucraino, 15-17, ma poi un errore grossolano di Calonico sotto rete che non sfrutta la battuta quasi vincente di Cro’ fa un po’ scomporre la squadra viterbese. Calonico commette un ulteriore errore viziato da un tocco evidente in difesa non ravveduto dall’arbitro siciliano e Mondovì va sul 19-18. Questo break Cortellazzi e compagni lo mantengono fino alla fine con un cambio palla fluido quando una battuta sbagliata di Buzzelli chiude il match, 25-23.

ARBITRI: Roberto Guarnieri e Giorgia Spinnicchia.

DURATA: 25′, 27′, 30′, 28′.

VBC Mondovì-Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania 3-1
(25-18, 25-23, 25-27, 25-23)

VBC Mondovì: Cortellazzi 3, Borgogno 15, Picco 12, Paoletti 18, Mercorio 6, Parusso 12, Abbio (L), Prandi (L), Menardo 0. N.E. Bosio, Sordella, Maccabruni, Cattaneo. All. Barisciani.

Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania: Cro’ 2, Shavrak 18, Festi 6, Mochalski 20, Buzzelli 16, Calonico 6, Sorgente 0, Bonami (L). N.E. Della Rosa, Cernic, Seveglievich, Pedron, Piscopo. All. Montagnani.

 

Ufficio Stampa Tuscania Volley

 

foto Ufficio Stampa VBC Mondovì

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI