Il turismo sportivo: nuove opportunità per promuovere la Tuscia

Sala consiliare gremita martedì 4 febbraio per la presentazione delle iniziative dedicate al turismo sportivo promosse e organizzate dalla Camera di Commercio di Viterbo e Unioncamere Lazio.

Un ambito, quello del turismo sportivo, su cui a partire dallo scorso anno il sistema camerale regionale e provinciale hanno concentrato la loro attenzione considerando che lo sport, secondo le più recenti rilevazioni, sembra essere una chiave di volta vincente per attrarre visitatori nei territori, sempre più alla ricerca di vacanze caratterizzate da momenti esperienziali unici e memorabili.

Il turista sportivo non è solo un praticante di sport a livello amatoriale o professionistico, ma è anche una tipologia di turista che spesso può fare lunghi spostamenti e ha un budget elevato per poter gestire la sua vacanza all’insegna dello sport. Molti sono i vantaggi del turismo sportivo, dall’estensione della stagione turistica tradizionale e conseguente destagionalizzazione, all’attrazione di nuovi turisti, passando per la possibilità di far vivere in maniera completa il territorio e di conseguenza aver la possibilità di consigliare tale meta.

Da queste considerazioni scaturiscono le due iniziative presentate durante l’incontro: il progetto provinciale “Tuscia Sport & Leisure”,  con l’obiettivo di offrire un soggiorno dinamico tra natura, sport, cultura, archeologia, arte, eventi, feste patronali ed eventi enogastronomici che ha come strumento principe il Portale sul turismo sportivo nella Tuscia realizzato dalla Camera di Commercio di Viterbo contenente percorsi e itinerari sportivi; il volume “Lazio Active”, la Guida regionale agli Sport nella natura a cura di Unioncamere Lazio.

Domenico Merlani, presidente della Camera di Commercio di Viterbo, nel suo intervento ha detto: “Ringrazio del sostegno e della condivisione d’intenti Unioncamere Lazio e il suo Presidente Lorenzo Tagliavanti, che ci ha permesso in pochi mesi di lanciare questo primo progetto sul turismo sportivo. Voglio sottolineare che questa iniziativa, così come altre su cui abbiamo lavorato e stiamo lavorando, punta comunque a far vivere al turista un’esperienza complessiva sul nostro territorio, quindi non solo l’attività sportiva fine a se stessa ma stimolando il contatto con la natura, l’arte, l’enogastronomia, le tradizioni e tutto ciò che rende unica la Tuscia”.

 

Sulla stessa linea il presidente Tagliavanti: “Un progetto molto importante che sul fronte regionale ha portato alla realizzazione di questa splendida Guida ‘Lazio Active’, un esperimento che ci ha visto  pionieri nel realizzare un prodotto che oltre ad essere una guida agli sport nella natura nel Lazio che illustra nel dettaglio le attività sportive che è possibile praticare nella nostra regione, rappresenta uno strumento di marketing importante e che se coniugato su base provinciale può far sviluppare compiutamente questo settore non così valorizzato in passato”.

 

Il segretario generale dell’Ente camerale Francesco Monzillo ha poi presentato nel dettaglio il portale che verrà pubblicato nei prossimi giorni: “Il progetto, in questa fase iniziale, ha visto il coinvolgimento di dieci associazioni sportive, che approfitto per ringraziare, specializzate in quattro discipline: Trekking, Mountain bike, Trail running e Turismo equestre. A questa parte più sportiva viene integrata una sezione gestibile attraverso mappe interattive in cui verrà data la possibilità di scoprire non solo percorsi ed eventi ma anche tutti i servizi utili allo sportivo e tutti gli elementi utili per invogliare i turisti a fermarsi e non scappare al termine del percorso o della manifestazione sportiva”.

 

Il portale sul turismo sportivo nella Tuscia va a inserirsi nel solco della progettualità del turismo integrato denominato “Tuscia Welcome”, che già prevede l’offerta turistica culturale ed enogastronomica della Tuscia Viterbese e a cui recentemente si è aggiunto anche la sezione sul turismo esperienziale con “Tuscia Experience”.

 

All’incontro sono intervenuti: Natalino Basso, coautore della Guida Lazio Active, Riccardo Viola, responsabile del Comitato Lazio del Coni;Vincenzo Ceniti, console del Touring Club di Viterbo.

 

Per ulteriori informazioni: Ufficio Marketing Turismo e Internazionalizzazione, Annamaria Olivieri, tel. 0761 234403 / 0761 234487 – marketing@vt.camcom.it.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI