Il territorio racconta tra mito e storia. Passeggiate alla necropoli dei Monterozzi a Tarquinia

La Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio per l’area metropolitana di Roma, la provincia di Viterbo e l’Etruria meridionale, nell’ambito delle attività promosse dal Ministero per l’estate 2018, offre la possibilità di visitare luoghi normalmente non aperti al pubblico, conoscendone anche i problemi di conservazione e tutela attraverso gli occhi e le parole dei suoi tecnici.
A Tarquinia, tutti i venerdì dal 20 luglio al 7 settembre 2018, il personale della Soprintendenza accompagnerà i visitatori alla scoperta del mito e della storia della civiltà etrusca attraverso le pitture e i monumenti che fanno parte della grande necropoli dei Monterozzi.
L’iniziativa permetterà al pubblico di visitare in via straordinaria alcune delle più importanti tombe etrusche, accompagnandolo con racconti inediti e suggestivi.
Le pitture delle tombe, ultime dimore degli Etruschi, sveleranno l’Aldilà nell’immaginario etrusco e i molteplici rituali funerari: il banchetto allietato dalla musica, dalla danza e dai giochi atletici. I grandi tumuli della Doganaccia offriranno lo spunto per raccontare quale fosse il paesaggio tarquiniese nei primi secoli del I millennio a. C., mentre la cava Maggi e la necropoli Scataglini permetteranno di aprire una finestra sulle antiche attività estrattive.
Un appuntamento particolare il 27 luglio, “Conservare la pittura etrusca: la parola ai restauratori”, grazie alla preziosa collaborazione dell’Associazione Amici delle Tombe Dipinte di Tarquinia, sarà dedicato alle problematiche di conservazione e restauro degli apparati pittorici delle tombe, illustrate dagli stessi restauratori che li hanno realizzati.
Nell’ambito della manifestazione “Divino Etrusco”, il 24 agosto, la visita alla necropoli del fondo Scataglini, in collaborazione con Artemide Guide, sarà accompagnata dallo spettacolo teatrale “Donne di mare. Viaggio al femminile tra Iliade e Odissea” che introdurrà alla conoscenza del mondo femminile nell’antichità: un viaggio sonoro, danzato e narrato, che condurrà nelle atmosfere del Mediterraneo, con le storie omeriche, i suoi simboli, le sue ambientazioni, fisiche e metafisiche.
Appuntamento per le passeggiate all’ingresso della necropoli alle ore 16.30.
Prenotazione obbligatoria ed evento a pagamento solo nei giorni di 27 luglio e 24 agosto.

Info: sabap-rm-met.tarquinia@beniculturali.it

PROGRAMMA
20 luglio: L’aldilà nell’immaginario etrusco, visita alle tombe dell’Orco, Barone e Tori
27 luglio: Conservare la pittura etrusca: la parola ai restauratori, visita alle tombe delle Pantere e dei Pigmei. Segue aperitivo a cura di Amici delle tombe Dipinte di Tarquinia. Ingresso a pagamento
€ 5,00. Prenotazione obbligatoria: info@amicitombeditarquinia.eu
3 agosto: La trasformazione del territorio: la città e le necropoli visita ai Tumuli del Re e della Regina e all’area delle Pantere.
10 agosto: Riti in onore del defunto: incinerazione ed inumazione, visita alle tombe delle Pantere, Scudi, Tifone
17 agosto: L’aldilà nell’immaginario etrusco, visita alle tombe dell’Orco, Barone e Tori
24 agosto: In occasione della manifestazione “DI VINO ETRUSCO”: Donne di mare. Viaggio al femminile tra Iliade e Odissea. Necropoli Scataglini dalle 17.30 al tramonto. Voce e corpo narrante: Elisabetta Irrera; Danza: Elisa Anzellotti; Musiche e canto: Oscar Bonelli; Regia: Elisabetta Irrera. A cura di Artemide Guide. Ingresso a pagamento e prenotazione obbligatoria.
Tel. (039) 338 1623895 prenotazioni@artemideguide.it
31 agosto: Giochi in onore del defunto, visita alle tombe: Auguri, Tori, Giustiniani e Giglioli
7 settembre: Dalle antiche cave alla necropoli: visita alla Cava Maggi e alle tombe della
Mercareccia, Aninas e Quattro figurine.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI