Il Tenore Roberto Cresca in Canada per celebrare D’annunzio. Il 31 marzo all’Unione

Su invito del Ministero degli Esteri, degli Ambasciatori italiani a Montreal e Toronto, dei Direttori degli Istituti italiani di Cultura Il pianista concertista Gianfranco Pappalardo Fiumara sarà ambasciatore della cultura italiana insieme al tenore nepisino Roberto Cresca per due concerti a Montrèal e a Toronto dedicati al poeta Vate Gabriele D’Annunzio ed al compositore Francesco Paolo Tosti il 16 e 17 marzo 2018. I due artisti porteranno in scena alcune” arie da salotto” di Tosti con testi dell’illustre poeta, amico personale del compositore.Il concerto avrà un divagazione della musica da salotto di inizio novecento , in particolare la prima versione di  “Il Commiato” di Giuseppe Blanc e, Inno a Roma di Puccini.. Grande attesa per il concerto che RobertoCresca terrà il 31 marzo nel magnifico Teatro Unione.

 

Gli appuntamenti:

16 marzo alle ore 19.30 alla Christ’s Church Cathedral

17 marzo alle 16.30  Villa Charities – Columus Centre  Toronto

Programma:

Paolo Tosti Arie da camera-

Marechiare- Malia- Sogno- L’alba separa dalla Luce l’ombra

Pietro Mascagni

Intermezzo da l’amico Fritz

Paolo Tosti

Ideale A Vucchella

Giacomo Puccini

Intermezzo da Manon- Giuseppe Blanck- Il Commiato (versione del 1909)

Inno a Roma

Nessun Dorma da Turandot

 

Roberto Cresca

Intraprende giovanissimo lo studio del pianoforte e delle percussioni a cui è seguito lo studio del canto presso la scuola comunale di Musica di Nepi (VT). Alla sua formazione partecipano diversi maestri come Angelo Degl’Innocenti, Elizabeth Norberg-Schulz, Piero Visconti, Salvatore Fisichella e Maria Dragoni.

Nel 2003 entra nel conservatorio di Musica di Santa Cecilia di Roma.

Dopo il suo debutto nel 2004 come tenore protagonista nell’opera Rita di G. Donizetti al teatro Vittorio Emmanuele di Benevento, Cresca inizia una brillante carriera che lo portera’ in tournèe nazionali e internazionali, fino in Cina, Turchia, Sudafrica e Canada.

http://www.robertocresca.com/

 

 

 

 

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI