Il dirigente dell’IISS “V.Cardarelli” di Tarquinia, “SuperAbile agli studenti subito a settembre”

Dopo la tappa del gennaio scorso, quando fu presentato ai ragazzi riuniti al Cinema Etrusco in assemblea studentesca, SuperAbile torna a Tarquinia. Questa volta, però, assume una veste formale, presso la sede centrale dell’I.I.S.S. “Vincenzo Cardarelli”, in strada provinciale Porto Clementino, la scuola frequentata da Chiara Bordi, per gettare le basi di una cooperazione ad ampio spettro.

Il Dirigente Laura Piroli, insieme alla professoressa Tiziana Civitelli, coordinatrice della classe di Chiara ed il professore Vincenzo Palumbo, responsabile dei percorsi di alternanza scuola-lavoro, ha incontrato Alfredo Boldorini, referente ed ideatore del progetto SuperAbile. Molti sono stati gli argomenti trattati: dalla collaborazione volta ad ampliare l’offerta formativa, alla redazione di nuove convenzioni per l’alternanza scuola-lavoro, così da avviare interessanti collaborazioni tra lo staff di SuperAbile e la scuola. Centrale è stato il tema dell’inclusione, argomento quest’ultimo, che per ovvie ragioni sta molto a cuore tanto al team di SuperAbile, quanto al Cardarelli, che dal 2017 è CTI, Centro territoriale per l’Inclusione. “L’assemblea degli studenti di Gennaio”, ricorda la preside Piroli, “ci ha aperto nuovi orizzonti. Abbiamo subito compreso che sarebbe stato utile e formativo per i ragazzi, ma anche per gli insegnanti, proporre altri incontri sul tema della bellezza dell’esistenza e sul coraggio di andare avanti nei momenti più bui. D’altra parte, una delle nostre studentesse, nonché rappresentante d’Istituto, è proprio Chiara Bordi, un membro dell’equipe di SuperAbile e suo perfetto testimone, piena di vitalità e di gioia di vivere”. La professoressa Civitelli, referente d’Istituto per l’area dell’inclusione, si dice felice di intraprendere questa nuova avventura: “SuperAbile ci presenta modelli giovanili positivi e carismatici, che hanno ottime probabilità di fare breccia nei cuori dei ragazzi ed indicare loro un approccio costruttivo alla vita. Dei veri Super Eroi, insomma!”.

Soddisfatto dell’incontro Alfredo Boldorini, consigliere comunale di Bassano Romano, ideatore e fondatore di SuperAbile.

“Ringrazio la preside Laura Piroli non solo dell’invito – ha detto Alfredo Boldorini – ma anche per aver sposato in pieno il progetto e per essere stata disponibile ad attivare questa importante collaborazione. Siamo onorati di aver instaurato questa partnership con uno dei più grandi e prestigiosi istituti della provincia di Viterbo. Il Cardarelli, infatti, offre ai ragazzi del comprensorio sette indirizzi, un corso serale di Amministrazione, Finanza e Market, è CTI, fa parte della Rete di scuole per la legalità “Giovanni Falcone” ed organizza il “Certame Cardelliano”, la competizione scolastica nazionale che mira a valorizzare le eccellenze. Oltre ad aprirsi agli scambi culturali europei e aver un proprio laboratorio teatrale, dal 2014 ha inaugurato l’associazione “Amici del Cardarelli” che ha come mission il benessere gli studenti e la formazione. Il prossimo anno, l’istituto, che da sempre sostiene sia gli allievi meritevoli sia gli alunni in difficoltà, arriverà a contare quasi 1000 studenti, 967 per la precisione, a seguito dell’acquisizione del liceo scientifico di Tuscania. Al suo interno è attiva anche la commissione “Cardarelli No Bulling”, composta da docenti pronti ad intervenire sin dai primi segnali di disagio mostrati ai ragazzi. Siamo dunque di fronte ad un polo scolastico con il quale SuperAbile è lieto di collaborare”.

ISS V.Cardarelli Team SuperAbile

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI