Homo Faber, trekking multiesperenziale, 3 nuovi itinerari svelano la Tuscia

Torna l’innovativo format, con la direzione artistica di Ilaria Passeri, che comprende trekking, teatro, artigianato e cultura. 3 passeggiate con 3 itinerari diversi dell’Alto Lazio: viaggio, spettacolo, musicato dal  vivo, scritto sulla vita di Benvenuto Cellini. La passeggiata spettacolo del 24 ottobre parte dal Castello Costaguti, Roccalvecce, attraverso le campagne, arriva al Borgo Fantasma di Celleno, noto paesino in provincia di Viterbo, ad un’ora da Roma, definito dal Telegraph tra i più bei borghi d’Italia più belli persi nel tempo. Gli altri due appuntamenti in programma domenica 28 novembre con partenza da Castel Cellesi (VT), e domenica 12 dicembre da Celleno Nuovo.

Homo Faber unisce teatro, trekking e artigianato evidenziando il legame organico tra territorio, saperi e arte, vissute come testimonianza attiva di un possibile nuovo e antico approccio alla vita e alle relazioni.

Il progetto fa entrare in contatto con i territori attraverso la cultura e le tradizioni del passato sull’onda del turismo di prossimità degli ultimi anni sempre più crescente, alla scoperta dell’immensa cultura dei territori e delle loro origini.

 

Così Ilaria Passeri:” Con questi 9 percorsi intendiamo far scoprire la bellezza e la cultura immensa del territorio della Tuscia. Il trekking consente di entrare in piena sintonia con il territorio, facendo sana attività fisica, importante ancora di più dopo questi mesi di restrizioni da pandemia. Attraverso il teatro, l’incontro con gli attori, con le musiche e gli artigiani si scopre a pieno la cultura di questi luoghi, nel loro contesto dell’epoca”.

Le passeggiate sono multi sensoriali ed esperienziali:Marco Saverio Loperfido Guida Ambientale Escursionistica narrerà, strada facendo, cosa si vedeva nei territorio della Tuscia e a Celleno in epoca rinascimentale, cosa si coltivava al tempo. Le escursioni sono intrattenute da personaggi in vestiti d’epoca, con musiche di allora, riscoprendo gli antichi percorsi e le tradizioni del periodo. I percorsi per la riscoperta del territorio e delle sue origini proseguono con laboratori per apprendere le antiche arti e i mestieri di un tempo come l’arte del mosaico con Miranda Boi e la modellazione di un utensile tradizionale d’argilla con Maria Luisa Doganieri e altri maestri artigiani.

Nella II edizione di Homo Faber l’evento itinerante si articolerà in tre differenti modalità: passeggiate spettacolo dalle campagne al Borgo Fantasma di Celleno, passeggiate spettacolo dalle campagne alle città di Viterbo e Tarquinia in collaborazione con il CNA, tra i centri storici e nelle botteghe degli artigiani presenti nel luogo ed una passeggiata spettacolo in notturna al sito archeologico Il Nitracco a Chia, in collaborazione con Gruppo Archeologico Roccaltia di Soriano nel Cimino (Vt), Associazione culturale Roccaltia Musica Teatro e teatro Spazio Corsaro.

 

Le Associazioni Eremo Teatro Celleno e Ammappalitalia in collaborazione con l’Associazione Teverina in Vita propongono la II Edizione di Homo Faber.Homo Faber è un’iniziativa patrocinata da: Comune di Celleno, Borgo Fantasma di Celleno, Comune di Viterbo Assessorato alla Cultura, Comune di Tarquinia Assessorato alla Cultura e CNA, Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa di Viterbo e Civitavecchia.

 Homo Faber: video con commento di Paco Milea https://drive.google.com/file/d/1Cop6ibKu2GLBLmC1MBiAqAXRvv3NkcLI/view?usp=sharing

Passeggiate Spettacolo dalle campagne al Borgo Fantasma® di Celleno

Domenica 24 Ottobre
da Roccalvecce
Partenza ore 10,30

Appuntamento davanti al Castello Costaguti, Roccalvecce (Vt)

Laboratorio di ceramica Raku con Luigi Romani e realizzazione di un’icona su foglia d’oro con Eva Tarantello, ore 15,00/17,00

Domenica 28 Novembre
da Castel Cellesi
Partenza ore 10,00
Appuntamento in Piazza della Repubblica, Castel Cellesi (Vt)

Laboratorio di decorazione ceramica “Zaffera” con Daniela Lai e dimostrazione di lavorazione artistica del vetro con Monica Carello, ore 15,00/17,00

Domenica 12 Dicembre
da Celleno Nuovo
Partenza ore 10,30
Appuntamento in Piazza della Repubblica, Celleno (Vt)

Laboratorio creazione di candele in cera d’api con Giulio Cordioli, ore 15,00/17,00

Passeggiate Spettacolo dalle campagne alle città

Domenica 14 Novembre
Da Tarquinia
Partenza ore 10,30
Appuntamento al parcheggio Barriera San Giusto, via Giuseppe Volpini, Tarquinia (Vt)

Laboratorio di scultura con Fratelli Todini,  ore 15,00/16,00

Domenica 19 Dicembre

Da Viterbo
Partenza ore 10,00
Appuntamento al Bagnaccio, strada del Garinei, Viterbo
Laboratori artistici con Le botteghe artigiane di San Pellegrino, con Daniela Lai, Bottega d’Arte e Monica Carello, Aquarubra, con Cinzia Chiulli,Percorsi Artistici,
ore 15,00/17,00

Lo spettacolo
Benvenuto Cellini

Benvenuto Cellini, artista maledetto del 1500, sulla strada per Firenze incontra la figura mitologica dell’Arpia. Usando la conoscenza del suo passato l’Arpia indurrà l’artista a riflettere su se stesso, aprendo pericolosi sguardi sulla sua vita e donandogli l’opportunità di ripensarsi da capo. Cellini ripartirà per Firenze trasformato e destinato a divenire il patrono laico di ogni artigiano.

Con: Paco Milea, Antonella Santarsieri, Fabrizio Verzini

Drammaturgia: Marco Saverio Loperfido
Musica: Fabrizio Verzini
Costumi: Giuseppe Viti
Regia: Ilaria Passeri

Difficoltà dei percorsi: escursionistica
Portare 1 lt d’acqua
Abbigliamento comodo e scarpe da trekking

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI