Gustavo Sandrucci conquista la vittoria a Misano in gara uno

 

Gustavo Sandrucci inizia nel verso giusto il secondo round stagionale della Bmw M2 Cs racing cup Italy, di scena questo fine settimana a Misano.

Gustavo Sandrucci

 

 

Il pilota laziale, autore di una performance senza sbavature in gara 1, è andato a prendersi la seconda affermazione consecutiva nel trofeo dell’Elica, al termine di una gara combattuta fino alla fine. Un risultato importante che vale punti importanti per l’alfiere del team Progetto E20 by L’Automobile, che in Riviera ha dimostrato da subito di trovarsi perfettamente a proprio agio al volante della M2, con cui ha dominato nelle due sessioni di prove libere per poi conquistare la prima fila nella qualifica che ha determinato lo schieramento della manche di questo pomeriggio.

Al via Sandrucci, scattato dalla prima fila, ha mantenuto la seconda posizione rimanendo letteralmente incollato alla vettura del poleman Marco Pellegrini. Alle sue spalle il viterbese ha dovuto contemporaneamente controllare negli specchietti la vettura di Filippo Maria Zanin. Tutto è proseguito senza grosse rivoluzioni.

Almeno fino all’ottavo giro, quando è stata chiamata in causa la safety car per l’uscita di pista di una vettura nelle retrovie. A nove minuti circa dal termine la ripartenza.

Un giro e poi l’attacco spettacolare su Pellegrini iniziato all’ingresso del rettilineo e conclusosi con successo alla staccata della prima curva. A due giri dal termine un’altra neutralizzazione per l’uscita di Matteo Davenia, che ha lasciato la porta aperta per la vittoria di Sandrucci.

“Sono stato molto attento all’inizio a non sprecare tutto – ha dichiarato Sandrucci – Poi però alla fine si è presentata l’occasione giusta per attaccare Pellegrini ed ovviamente non mi sono tirato indietro. Va benissimo così…”.

Con questa vittoria, la seconda consecutiva su tre dopo quella ottenuta a Monza in Gara 2, Sandrucci ha potuto ulteriormente estendere la propria leadership nel campionato.

Adesso l’attenzione è rivolta su gara 2, in programma domani alle 17,25 con la diretta proposta come sempre da Sky Sport.

(Media presso Gustavo Sandrucci)

Gara 2

In gara 2 la difficoltà aumenta con la pista resa scivolosa dalla pioggia, caduta improvvisamente sul circuito intitolato a Marco Simoncelli. Ma allo start Marcucci non si fa sorprendere e con la vettura di Guidare Pilotare by Autovanti resta al comando incrementando giro dopo giro il proprio vantaggio su Kevin Giacon e Filippo Maria Zanin. Jimmy Ghione, guest driver di BMW Italia, e Gian Piero Cristoni (AC Racing Technology by M.Car) sono costretti ad alzare bandiera bianca nel corso della prima parte di gara, mentre la lotta per la seconda posizione si accende nel finale con Zanin che riesce ad infialare Giacon per la seconda posizione. Quarto è Gustavo Sandrucci che si conferma tra i più in forma della serie e precede Alessandro Brigatti che riscatta l’uscita del suo compagno di squadra, Matteo Davenia, in gara 1. Bella lotta tra Luca Lorenzini (Dinamic & Shade by Reggio Motori) e Marco Zanasi (Pinetti Motorsport by Autoclub Turbosport) per la sesta posizione con Zanasi che va lungo nel corso del decimo giro e lascia la porta spalancata a Lorenzini.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI