Festa della Repubblica a Gallese con “Serata… Napoli millecolori”

L’Associazione musicale “Marco Spoletini” di Gallese”, come sempre in collaborazione con il Comune di Gallese, anche quest’anno celebra la Festa della Repubblica Italiana con il Concerto che si terrà il 1° giugno, alle ore 21,30, presso il Museo e Centro culturale “Marco Sacchi” di Gallese.
L’evento, arrivato alla X edizione, ci offrirà, ancora una volta, l’opportunità di ascoltare della buona musica, l’occasione di riflettere sugli eventi storici fondamentali per la formazione del nostro Paese oltre che di focalizzare la nostra attenzione su alcuni fenomeni musicali estremamente fondamentali per la nostra Cultura (negli anni scorsi l’Opera, il Cinema e la Televisione, il ruolo delle Bande cittadine e dei suoi solisti).
Quest’anno, nella continua ricerca delle radici musicali del nostro Paese che ha contraddistinto anche tutte le edizioni precedenti, l’attenzione sarà centrata sulla “canzone napoletana”, fenomeno musicale unico nel suo genere, nonché una tra le più ispirate fonti musicali in Italia e all’estero, e che ha influenzato il titolo del concerto: “Serata… Napoli millecolori”.
Un attento studio della storia della canzone italiana non può prescindere dall’analizzare il passato e l’evoluzione della musica napoletana, verso la quale la musica nazionale è in così grande debito. Andando indietro nel tempo, solo dalla fine dell’ottocento infatti si può iniziare a parlare di musica “italiana”, prima di tale periodo la scena musicale era dominata dalla canzone in dialetto, e dalla canzone napoletana in particolare.
Inoltre, ancora una volta, oltre l’opportunità di ascoltare della buona musica, ci è data anche l’occasione di riflettere sugli eventi storici fondamentali per la formazione del nostro Paese. Perciò, dopo che negli anni scorsi avevamo puntato la nostra attenzione sul Risorgimento, il Referendum costituzionale, la nostra Costituzione, il ruolo delle Donne nella Assemblea Costituente, quest’anno cercheremo di trovare le profonde radici della nostra Carta costituzionale del 1948 in tutte quelle che l’hanno preceduta a partire da quella della Repubblica Napoletana del 1799.
Per questo, in occasione dei Settant’anni dall’entrata in vigore della Costituzione italiana, sarà realizzato un opuscolo, che verrà distribuito la sera del concerto, dal titolo “Una, dieci, cento Costituzioni” in cui saranno messe a confronto la Costituzione repubblicana e quelle nate nel Risorgimento, in particolare quella emanata a Napoli.
Infine, cosa particolarmente importante, durante il Concerto l’Amministrazione comunale di Gallese consegnerà ai nuovi diciottenni gallesini un esemplare della Costituzione ed una Bandiera nazionale: un gesto semplice ma un dono importante e pieno di importanti significati per chi si appresta ad entrare nella vita civile del nostro Paese.
Una serata in cui la buona musica sarà ancora padrona della scena e che l’Associazione musicale “Marco Spoletini” propone, ormai, tra i suoi appuntamenti fissi della sua programmazione annuale.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI