Fabio Zeppetella ha chiuso In Jazz Festival a Bagnoregio

Il privilegio della chiusura di un festival che per dieci giorni ha fatto salire sul palcoscenico in Piazza Biondini a Bagnoregio artisti internazionali e giovani promesse, è toccato a lui quel Fabio Zeppetella tra i migliori chitarristi e compositori italiani, affermatosi da tempo sulla scena jazz nazionale ed europea. Dotato di una tecnica ineccepibile e di grande sensibilità musicale, attraverso l’elaborazione di un suono del tutto originale passando dalla tradizione e dalla musica di maestri come Charlie Cristian e Wes Montgomery all’evocazione del be-bop e dell’hard-bop degli anni sessanta.
E’calato il sipario sul Tuscia in Jazz festival evento di grande qualità a cui non resta che dare appuntamento all’undicesima edizione.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI