16.1 C
Viterbo
lunedì, maggio 20, 2024
pasolini

Pasolini e la Tuscia, un convegno alla biblioteca comunale di Montefiascone 

Mercoledì 15 febbraio, alla Sala Conferenze della Biblioteca Comunale di Montefiascone, alle ore 16.30, si terrà il convegno Pasolini e la Tuscia, in cui interverrà la scrittrice Rosella Lisoni e parteciperanno la professoressa Anna Maria Fausto e l’attore, regista e narratore di comunità Pietro Benedetti.

L’evento è promosso da Centro iniziative culturali di Montefiascone ed è finalizzato a tratteggiare il legame profondo e importante che univa Pasolini al territorio della Tuscia, un legame che vide il grande intellettuale del secolo scorso “gettare il suo corpo nella lotta” per poter dar vita all’Università degli Studi della Tuscia, non  più Libera Università, ma Università Statale.
Nel 1964, durante le riprese del film Il Vangelo secondo Matteo, girato in parte nella Tuscia e precisamente presso le Cascate di Fosso Castello a Chia (Vt), Pasolini si innamora del luogo e decide di acquistare la Torre di Chia, che sarà sua nel 1970.
Nella Torre trascorre le feste di fine anno in compagnia degli amici di sempre: Bernardo Bertolucci, Ninetto Davoli, i Fratelli Taviani e, traendo forza dal passato, scrive parte del Le Lettere luterane, Gli Scritti corsari e Petrolio.
Qui intrattiene rapporti duraturi e stabili con gli abitanti del posto, simbolo di quella sacralità ricercata lungo tutto il corso della sua vita
La Tuscia fu pure scelto dal regista Pasolini  come set cinematografico per i film Uccellacci e uccellini e Medea  e per il cortometraggio La forma della città.
La Tuscia, un amore antico che risuona in lui come il luogo del cuore, un novello Friuli che abbandonò, in compagnia dell’amata madre, all’inizio degli anni 50,  ma che ritrova e riscopre  nell’Alto Lazio.
Appuntamento mercoledì 15 febbraio a Montefiascone. Ingresso libero.
COMMENTA SU FACEBOOK

Data

15 Feb 2023

Ora

16:30 - 18:00
Categoria