Domenica, passeggiate, teatro o cinema: ancora relax

relax

Ecco un nuovo weekend tutto da gustare. Si parte con il sabato, il giorno prima della festa, dove si può tirar tardi la sera pensando al dolce poltrire domenicale. E allora ecco che cosa fare a spasso per la Tuscia:

BENEFICENZA – A Viterbo  è in programma domenica 25 gennaio alle 16.30, presso la chiesa del Murialdo, la tradizionale tombolata a favore delle opere missionarie di Padre Sereno Cozza in Ecuador. L’iniziativa è giunta oramai quasi al ventesimo anno, da quando Padre Sereno lasciò la parrocchia viterbese per tornare a fare il missionario in Sudamerica.

EVENTI

Dal 23 al 25 gennaio torna a Viterbo Nozze News. Negli stand organizzati presso il Palazzo dei Papi sarà possibile per i futuri sposi raccogliere consigli e informazioni utili per organizzare un matrimonio perfetto. Saranno a disposizione dei visitatori tutte le novità del matrimonio 2015 e le preview del 2016 proposte dai migliori operatori del mondo del wedding: abiti da sposa e da sposo, acconciatura, arredamento per la casa, bomboniere, catering e location, fioristi ed addobbi, foto e video, gioielli lista nozze, make-up, musica ed intrattenimento, viaggi di nozze, torte nuziali, wedding planner.

LIBRI 

A Tarquinia domenica 25 gennaio alle 17, presso la sala consiliare del comune, sarà presentato il volume “La Riserva Naturale delle Saline di Tarquinia”. Saranno affrontati molteplici aspetti che riguardano il luogo, da quelli storico-archeologici a quelli naturalistici. La presentazione rientra all’interno di Book&Wine. Ad accompagnare l’incontro, come di consueto a B&W, ci sarà la degustazione di un buon vino, il Viò bianco prodotto dall’azienda Etuscaia che sarà servito con competenza e professionalità dai sommelier della Fisar – Federazione Italiana Sommelier.

PASSEGGIATE 

Domenica 25 gennaio l’associazione culturale Argilla di Civita Castellana promuove un’escursione di trekking alla scoperta di Castel Fogliano e dell’Eremo di San Fiamano. Si pranza sul prato della Farnia Secolare con le ormai rinomate zuppe di legumi  preparate da Emanuele e GianLuca, accompagnate da cereali, salsicce, bruschette e vino locale. Al ritorno è prevista tappa nell’eremo di S. Famiano, monaco pellegrino di Colonia, morto a Gallese nel 1150. Per i dettagli dell’escursione si veda il portale di Argilla www. turismocivitacastellana.it.

A Vetralla  domenica 25 gennaio si terrà l’escursione “Nei luoghi di Demetra”. L’ appuntamento è per le 10 al Km 2,900 strada provinciale Blerana (direzione Cura-Blera), nei pressi della chiesetta della Madonna della Folgore. Porgerà il saluto dell’amministrazione comunale il sindaco di Vetralla Sandrino Aquilani. Seguiranno “Pillole” storico-archeologiche a cura di Maria Gabriella Scapaticci, direttrice del Museo Archeologico Nazionale Tarquiniense, letture di Pietro Benedetti e Olindo Cicchetti,  percussioni «en plain air» di Roberto Pecci. Racconta e conduce Antonello Ricci. Il biglietto consiste nell’acquisto del volume fresco di stampa “I pirati della bellezza” o di altro libro a scelta dal ricco catalogo di  Davide Ghaleb.

A Sant’Oreste domenica 25 Gennaio l’associazione Culturale “Bunker Soratte” organizza delle visite guidate nel bunker del Monte Soratte, un luogo unico che custodisce pagine importantissime delle vicende belliche e della storia mondiale del ‘900. Orari di visita (due turni unici d’entrata): 10.30 – 15.30. La prenotazione è tassativamente obbligatoria solo ed esclusivamente tramite il recapito telefonico associativo 380-3838102 entro le ore 13 del giorno precedente. L’appuntamento è in Largo Don Germinio Abballe (ex piazzale militare) a Sant’Oreste, un quarto d’ora prima dell’orario di partenza. Per ulteriori informazioni si rimanda al sito web www.bunkersoratte.it.

TEATRO  

Al Teatro Lea Padovani di Montalto di Castro domenica 25 gennaio alle 18,00 andrà in scena lo spettacolo “Quattro buffe storie”. Uno spettacolo dove la tenerezza di Cechov e il graffio di Pirandello si compenetrano tanto profondamente da non poterne discernere i confini, dando vita ad un sorprendente caleidoscopio dove è rappresentata la vita di quello strano e buffo essere che è l’uomo.

Presso il castello di Chia torna l’appuntamento con “Un tè alla Torre”. Domenica 25 gennaio alle 16.30 sarà la volta dello spettacolo teatrale “Qualsiasi cosa mai”, a cura di Fiora Blasi. Lo spettacolo è liberamente ispirato al mondo sensibile e un po’ surreale di Haruki Murakami scrittore, traduttore e saggista giapponese, autore di best-seller che  hanno venduto milioni di copie e che sono stati tradotti in circa cinquanta lingue. L’ingresso è ad offerta libera solo su prenotazione. Per info e prenotazioni: Antonella 349.8175753 – 0761.746243    Anna 349.6074282

A Fabrica di Roma  il secondo appuntamento del Fabrica Festival è dedicato alla canzone popolare romana. Domenica 25 gennaio alle 17.30 a salire sul palco del Palarte saranno “Le Romane”, piccola formazione acustica tutta al femminile che farà cantare e divertire il pubblico con storie, aneddoti e canzoni romane. Capitanate dalla voce di Raffaella Misiti e dalla voce recitante di Arianna Gaudio, trasporteranno il pubblico in un viaggio nella romanità percorrendo le musiche che più hanno influenzato la cultura musicale romanesca, con la chitarra di Arianna Baldi e la fisarmonica e mandolino di Desiree Infascelli.

A Ischia di Castro sabato 24 e domenica 25 gennaio alle 21.15, al Teatro dell’Oratorio, torna di nuovo in scena la Compagnia teatrale “I Giullari Della Rocca”con lo spettacolo “Sestilia Caia. Amore e guerra nella Castro etrusca”. La commedia in tre atti, scritta dal regista Boris Brasile con il contributo della compagnia stessa, è completamente in dialetto ischiano e liberamente tratta dalla “Lisistrata” di Aristofane, commediografo Ateniese del V secolo a.C.

A Monteromano domenica 25 gennaio alle 17.30, presso il Teatro La Rotonda, la Compagnia teatrale La Piazzetta di Valentano riporta in scena l’esilarante commedia “E quel caffè?”. La commedia, per la regia di Luigi Menci, è ambientata in un salotto borghese e si dipana tra goffi incontri, scambi di coppia e pericolosi equivoci che metteranno a rischio la quiete di tre coppie.

BAMBINI

Il Museo del Fiore di Acquapendente promuove per domenica 25 gennaio un laboratorio creativo per i più piccoli. Sarà possibile costruire e portare a casa con se una bellissima mangiatoia per uccellini che potrà essere utilizzata in giardino o sul balcone di casa per attirare ed aiutare gli uccellini durante l’inverno ancora in corso. Per partecipare al laboratorio è necessario prenotarsi entro venerdì 24 gennaio. Per info Coop. L’Ape Regina tel: 0763-730065; Centro Visite Comune Acquapendente Numero Verde gratuito: 800 411834 interno zero (dal mar .al sab. 9:00-13:00/16:00-19:00; dom. 10:00-13:00); Per maggiori informazioni email: redazione.laperegina@gmail.com, web: www.laperegina.it.

 

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI