Dante, Ulisse e il navigare per i Mercoledì al Colasanti

colasanti

Molte sono le fonti d’ispirazione alle quali si rifece Dante nella sua Divina Commedia. Tra tanti, il  Sommo Poeta assoggettò ad una lettura allegorica il poema di Omero, l’Odissea, dove è descritta l’avventura oltre le Colonne d’Ercole di Ulisse. Per Dante Ulisse rappresenta il viaggiatore fornito di curiositas, e la sua navigazione oltre le Colonne d’Ercole è metafora di un viaggio prodotto dalla curiositas intellettuale, un percorso della ragione filosofica in qualche specifica direzione Il “volo” che Ulisse compie per superare le Colonne d’Ercole è lo stesso “volo” che Dante compie in tutta la Commedia, e in particolare nel Paradiso, per giungere fino a Dio.

E proprio sulle vicende di Ulisse raccontate nella Divina Commedia si concentrerà il prossimo incontro del Mercoledì del Colasanti tenuto dalla prof.ssa Maria Grazia di Marco. L’appuntamento è per mercoledì 11 marzo alle 16 presso la Galleria d’Arte Angela Consoli in via Garibaldi 35 a Civita Castellana.

La conferenza del Mercoledì del Colasanti tornerà mercoledì 18 marzo con l’incontro dal titolo “Helen Barolini, The Dream Book. Sognare donna oltreoceano” tenuto da Carla Francellini.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI