Coronavirus, Asl Viterbo: “Tamponi antigenici rapidi per i ragazzi dai 13 ai 19 anni”

Da lunedì 4 gennaio, la Asl di Viterbo, nell’ambito delle azioni messe in campo dalla Regione Lazio volte a limitare la diffusione del virus SARS-CoV-2, inizierà la campagna di screening dedicata a tutti gli studenti che frequentano gli istituti secondari di secondo grado della Tuscia, nella fascia di età che va dai 13 ai 19 anni. L’adesione all’iniziativa di prevenzione è volontaria e gratuita. 

Lo screening verrà eseguito mediante l’effettuazione di un test antigenico rapido (doppio tampone nasale) in uno dei quattro drive in attivi nella provincia (Riello, ospedali di Tarquinia, Civita Castellana e Acquapendente) e nel nuovo walk in della Cittadella della salute che, proprio da domani, inizierà a essere operativo per questa specifica linea di attività. 

Per potersi sottoporre al tampone, è necessario che il test venga prenotato nel punto di produzione più vicino al luogo di residenza, o più comodo, sul portale dedicato della Regione Lazio raggiungibile tramite il seguente link https://prenota-drive.regione.lazio.it/main/home ed entrando nella sezione “Campagna screening studenti scuole superiori”. Per effettuare la prenotazione non è necessaria l’impegnativa del medico curante. Basterà semplicemente digitare il codice fiscale dello studente. 

Per ogni drive in e per il walk in di Viterbo sono stati individuati degli slot dedicati di prestazioni con i seguenti orari: nel drive in del Riello, tutti i giorni dalle ore 14 alle 19; nel walk in della Cittadella della salute, dal lunedì al sabato, dalle ore 14 alle 19; nel drive in di Tarquinia, dal lunedì al sabato, dalle 11 alle 14; nel drive in di Civita Castellana, dal lunedì al venerdì, dalle 15 alle 19; nel drive in di Acquapendente, il martedì, il giovedì e il venerdì, dalle 14 alle 19. 

Lo studente potrà recarsi alla struttura accompagnato da un genitore, se minorenne. Il riscontro di positività darà seguito all’esecuzione del tampone molecolare. In attesa del referto lo studente dovrà osservare l’isolamento preventivo.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI