Civita Castellana, per il Servizio Civile bando aperto per 6 volontari in biblioteca

C’è ancora tempo per partecipare ai progetti di Servizio Civile che verranno realizzati a Civita Castellana. Il 28 settembre è infatti il termine per la scadenza delle domande.

Stavolta si cercano 6 volontari per la biblioteca comunale Enrico Minio e 4 volontari per l’ufficio ambiente. I nuovi progetti sono “In biblioteca” e “Preveniamo i rischi”.

Con il progetto “Preveniamo i rischi in Sabina”, a cui partecipa anche il comune di Civita Castellana, ci si prefigge di concorrere alla promozione della cultura del rispetto del territorio come strumento per la riduzione dei rischi naturali. Sono stati individuati i seguenti obiettivi generali: ridurre gli effetti e le conseguenze sui beni e sulle persone in caso di calamità e quindi di evento sismico e di dissesto idrografico e idrogeologico; supportare le diverse strutture e collaborare con le stesse nella realizzazione di piani e programmi di prevenzione sia a livello nazionale che locale; permettere la diffusione aggiornata dei dati di monitoraggio a tutti i soggetti interessati. Più in generale, quel che ci si prefigge con questo progetto, è il contribuire alla diffusione di una idea della protezione civile come “sistema”, con buone capacità di monitoraggio del territorio e delle possibili fonti di rischio, di previsione e di prevenzione delle calamità.

Con il progetto “In Biblioteca” si vuole contribuire a potenziare e migliorare i servizi offerti in ambito bibliotecario. In particolare, si intendono potenziare le attività di catalogazione, di conservazione e valorizzazione dell’ingente patrimonio posseduto. I volontari del Servizio Civile, coinvolti nella realizzazione delle differenti attività, parteciperanno attivamente ad una esperienza che persegue più scopi: contribuire all’incremento, al miglioramento della fruibilità e dell’accessibilità delle biblioteche, del loro ricco patrimonio informativo e dei loro servizi, attraverso iniziative di promozione, formazione e informazione da realizzarsi nel territorio; favorire, nello stesso tempo, la crescita culturale e professionale del volontario, catalogazione di salvaguardia dei beni posseduti dalle biblioteche partecipanti al progetto.

Tutte le informazioni sono disponibili sul sito del comune di Civita Castellana.

Per questi due progetti le domande vanno presentate presso gli enti capofila di progetto: il Comune di Soriano nel Cimino per il progetto “In Biblioteca” e l’Unione di Comuni della Bassa Sabina per il progetto “Preveniamo i rischi in Sabina”.

Comune di Civita Castellana

0761590229

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI