Caffeina si farà: arrivano 100mila euro dalle Terme dei Papi

Nella conferenza in svolgimento questa mattina a Viterbo la Fondazione Caffeina ha lanciato la prima bella notizia: la Famiglia Sensi fortemente legata al territorio ha dato la prima prova di sostegno al progetto di rilancio dell’edizione del 2016 dell’evento che parte da oggi con almeno una certezza.
Le Terme dei Papi si impegnano economicamente a sponsorizzare e sostenere l’evento Caffeina concedendo un finanziamento di 100.000 euro, un impegno diluito in 5 anni , erogato con 20 mila euro ogni anno.
Teme dei papi è già uno sponsor del Festival, ma oggi succede qualcosa in più, consolida il suo rapporto con la città di Viterbo.
L’obiettivo di Filippo Rossi Andrea Baffo e della Fondazione è quello di rilanciare il Festival che deve connotarsi come un evento di grande spessore nl panorama nazionale .
“L’impegno assunto dai Terne dei Papi speriamo possa sortire da stimolo imitativo da parte di altri imprenditori” asseriscono gli ideatori.

Una scommessa per il futuro ma anche nuova linfa che dà slancio e entusiasmo: ha commntato Filippo Rossi. Lo stesso Rossi ha anche annunciato la possibilità che il Festival, un appuntamento che si è sempre svolto di sera, possa diventare un evento diffuso, dislocato anche in altre realtà della Tuscia, come Civita di Bagnoregio o Tuscania e occupare così tutto l’arco della giornata.

Il Rettore dell’università della Tuscia Alessandro Ruggieri ha confermato l’impegno dell’università, per quello che riguarda l’aspetto culturale della manifestazione, e si è aggiunto al coro di commenti che hanno sottolineato l’importanza di questa manifestazione culturale per la diffusione della conoscenza del territorio al di fuori dei confini geografici.

Per la famiglia Sensi: Caffeina contribuisce a delineare con tratto forte e chiaro il nostro territorio, grazie a questo Festival la nostra realtà diventa più visibile ed è per questo che crediamo nel progetto.L’augurio è che altre realtà imprenditoriali apportino il proprio contributo per creare uno zoccolo duro che dia sicurezza al Festival in futuro”.

Alla domanda se la Fondazione Caffeina abbia designato un presidente, Andrea Baffo ha risposto che sino ad ora si è stati impegnati nel capire se ci sarebbe stato un futuro, da questo momento sarà possibile tornare a pensare a una figura che faccia da presidente.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI