Bassano Romano: scuole, superata la seconda prova di emergenza

E’ stata effettuata ieri mattina, per il secondo anno consecutivo, la prova di evacuazione nell’Istituto Comprensivo di Bassano Romano (scuola dell’Infanzia, Elementare e Media). Una prova che ha visto il coinvolgimento di tutti gli alunni, del personale docente, amministrativo, tecnico e ausiliario delle scuole e che si è svolta in maniera ordinata, seguendo le indicazioni dei piani di emergenza delle singole scuole e di quello comunale, sotto la supervisione dell’Ing. Salvatore Rosa che ha redatto il piano di emergenza comunale e degli Assessori alla Protezione Civile Yuri Gori e alla Pubblica Istruzione Valentina Zibellini.
Al segnale di allarme tutti hanno abbandonato gli edifici scolastici per raggiungere il punto di raccolta previsto nel Piano di Emergenza Comunale nel Parco Pubblico. Gli alunni, assistiti dal personale docente, sono usciti dalle scuole senza correre, senza spingere e seguendo il compagno che stava davanti fino a portarsi nell’area di raccolta prefissata. In quel momento è stata registrata la modulistica prevista in caso di emergenza e consegnata al Vigile del Comune di Bassano Romano. Al termine della prova tutti i partecipanti sono rientrati nelle rispettive classi.
Prima della prova di evacuazione sono stati svolti anche incontri nelle classi dell’Istituto Comprensivo per illustrare le informazioni utili per meglio affrontare terremoti ed altre calamità, rispondendo anche alle domande dei ragazzi. Gli incontri sono stati tenuti dai volontari della Protezione Civile di Bassano Romano con la presenza del presidente Angelo Morra, del Vicepresidente Maurizio Liscio e degli addetti Antonello Selli e Lucia Muscella.
Alla prova di emergenza hanno partecipato, oltre ai volontari della Protezione Civile, anche quelli dell’Associazione Carabinieri locale.
“Prosegue il progetto dell’Amministrazione Comunale per la diffusione della cultura della protezione civile e del Piano di Emergenza di Protezione Civile comunale. – Ha detto l’Assessore Yuri Gori – Temi sui quali riteniamo importante continuare nell’opera di sensibilizzazione e informazione partendo proprio dalle scuole. L’obiettivo, infatti, è, oltre a preparare i ragazzi nella risposta di eventuali emergenze, diffondere la cultura della protezione civile”.
“Il tema della sicurezza – ha detto invece l’Assessore Valentina Zibellini – è sempre al centro della nostra politica ed in particolare verso i nostri giovani studenti. Per questo vogliamo divulgare la conoscenza sulle procedure di emergenza. E la prova di ieri ha dato un riscontro positivo con i ragazzi che si sono dimostrati attenti e interessati”.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI