Baseball, il WiPlanet Montefiascone ospita la Fiorentina

Dopo la buona prestazione a Bologna contro il Longbridge, il WiPlanet domenica 18 luglio a Montefiascone ospiterà la Fiorentina, unica squadra del girone ancora a zero vittorie.

La classifica non deve però trarre in inganno: la settimana scorsa, in Sicilia, i toscani, pur privi del loro lanciatore straniero, hanno impegnato duramente il Paternò. Nella prima partita, persa per 16 a 7, al settimo inning erano in vantaggio per 5 a 3 e solo la furiosa rimonta dei siciliani (13 punti in due inning, favoriti anche da un crollo dei lanciatori fiorentini, che hanno concesso 13 basi su ball) ha deciso la sconfitta. Più netta quella nella seconda partita, 10 a 1 con 7 punti segnati dal Paternò nel primo inning.

La Fiorentina si presenta come una squadra che integra giovani ed esperti giocatori, dal miglior battitore Gozzini (esterno, 33 anni, 277 di media battuta), e dal terzabase Biffoli (222), fino ai 17enni Miglietta (250) e Della Nava (231).

La squadra falisca conta molto sulle prestazioni dei lanciatori partenti, Andretta e Polanco, ma non riuscirà a recuperare Vincenti, ancora con una caviglia malandata, mentre Gomez non è in perfette condizioni.

In forma è invece il ricevitore De Simone, reduce dalla amichevole con la maglia azzurra dove si è ben comportato, tanto che si unirà a Andretta nel raduno della U23 la prossima settimana.

Tutti sperano in una buona giornata dei battitori, visto anche che i lanciatori toscani non sembrano irresistibili, per riuscire a ottenere la prima doppia vittoria della serie A, che permetterebbe di affrontare con maggiore tranquillità le prossime partite, ad iniziare dal Paternò in casa sabato 24 e domenica 25 luglio, per poi andare in trasferta per tutto agosto con uno stato d’animo più tranquillo (Grosseto, Academy, Fiorentina e ancora Paternò).

“Ci aspettiamo una Fiorentina aggressiva – ha dichiarato il manager Licciardi – che vuole cercare di muovere la classifica. Noi comunque non vogliamo perdere posizioni in classifica, visto il periodo difficile, quasi tutto in trasferta, che ci aspetta dopo. In questo girone, basta una domenica storta per trovarsi in difficoltà. Dovremo usare tutta l’attenzione e determinazione che abbiamo mostrato la scorsa settimana a Bologna. Possiamo e dobbiamo ancora migliorare, soprattutto in battuta, e possiamo farlo solo se manteniamo alto il livello sia in allenamento che in partita.”

Nelle altre partite l’Academy ospiterà il Paternò, mentre il Longbridge farà visita al Grosseto.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI