Barco Murialdina incontra Airri Medical, i progetti comuni messi in campo

”Il ruolo di professionisti in campo medico nel mondo dello sport del calcio” è il tema dell’incontro che si svolgerà martedì 23 gennaio alle ore 18.00 presso la Sala Picchiasodo al Campo Sportivo del Barco a Viterbo, in via Monti Cimini 28/a. Per arginare tutti i fenomeni che determinano traumi spesso decisivi per le sorti sportive dell’atleta, avvenimenti che non vanno banalizzati ma affrontati con approccio professionale.
E’ l’obiettivo della convenzione stipulata quest’anno dalla Scuola Calcio del Barco Murialdina con la struttura medica Airri Medical, presidio sanitario importante di Viterbo che ha avuto la sensibilità di scommettere sul cambiamento in un mondo, quello del calcio, non sempre propenso al miglioramento e disponibile a mettersi in discussione.
Gli stati d’accordo della convenzione saranno illustrati dal vicepresidente del Barco Murialdina, Maurizio Pollastrelli insieme alla dr.ssa Morena Tafuro (direttore sanitario Airri Medical, neuropsichiatra infantile) e alla psicologa Alina Paoletti, in occasione di un incontro a cui parteciperanno le famiglie dei bambini e dei ragazzi tesserati per il Barco Murialdina e gli sportivi viterbesi interessati.
Alcuni progetti sono già partiti all’inizio dell’anno come ad esempio la presenza settimanale al campo sportivo del Barco del fisioterapista Leonardo Crocoli e il percorso di supporto psicologico della dr.ssa Paoletti ai tecnici del Barco Murialdina e ai genitori dei bambini che ne faranno richiesta.
Altro progetto partito con successo è quello di “Autismo in campo” che vede un bambino di 8 anni svolgere un allenamento settimanale con il gruppo squadra della propria età seguito in campo dalla Operatrice A.B.A. della Airri Medical Dr.ssa Daniela Valterio. Per la prima volta in Italia un bambino autistico entra in campo insieme ai bambini cosiddetti normodotati per interagire con loro, seppure supportato costantemente da una terapista fortemente specializzata.
A breve partirà pure il progetto relativo all’aspetto nutrizionale e all’attività sportiva con il supporto della nutrizionista della Airri Medical dr.ssa Silvia Pelliccioni.
La collaborazione tra Barco Murialdina e Airri Medical si inserisce nel contesto del riconoscimento di Scuola Calcio Elite 2017/2018 che vede il Barco Murialdina unica società della città dei Papi tra quelle che sviluppano progetti per ambire al massimo riconoscimento di qualità in ambito di Scuola Calcio qualificate della federazione Gioco Calcio Italiana.
L’incontro del 23 gennaio si inserisce nell’ambito dei 5 incontri formativi organizzati dal Barco Murialdina ai fini del riconoscimento Elite.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI