Automobile Club e Ufficio Provinciale di Viterbo, ottengono l’attestazione europea di qualità

Presidente Sandro Zucchi

 

L’Automobile Club e l’Ufficio Provinciale di Viterbo hanno conseguito l’attestazione europea di qualità di “Effective CAF User” (Amministrazione che utilizza in modo efficace il modello di eccellenza europeo CAF), rilasciata dal Dipartimento della Funzione Pubblica.

Il prestigioso riconoscimento è stato assegnato per il proprio impegno in termini di applicazione virtuosa del modello europeo di eccellenza CAF, quale leva per lo sviluppo organizzativo secondo le logiche del miglioramento continuo: soddisfazione del cittadino, motivazione del personale e valorizzazione del ruolo sociale di ACI.

Questa attestazione rappresenta un ulteriore passo avanti della Federazione ACI lungo la strada dell’innovazione e della ‘Qualità totale’, frutto della sinergia tra tutte le Strutture coinvolte: l’Automobile Club di Viterbo, l’Ufficio Provinciale di Viterbo, la Direzione Presidenza e Segreteria Generale e la Direzione Compartimentale Centro Sud.

Dal 2011 l’Automobile Club d’Italia ha aderito al modello CAF, quale strumento di misurazione e valutazione delle performance funzionale al miglioramento della qualità dei servizi offerti alla collettività. Con Viterbo sale a 30 il numero delle Strutture della Federazione ACI certificate CEF.

Il modello europeo di eccellenza CAF (Common Assessment Framework), presentato nel 2007 in occasione del Trattato di Lisbona con il fine di contribuire al processo di integrazione europea attraverso uno strumento gestionale unico e comune alle PA dell’Unione Europea, è uno strumento di Total Quality Management, nato dalla cooperazione tra i Ministri Responsabili della Funzione Pubblica (EUPAN) e volto ad introdurre nelle Pubbliche Amministrazioni dell’Unione Europea la prassi dell’autovalutazione e del miglioramento continuo.

A completamento di questo percorso, le Organizzazioni possono partecipare alla procedura europea CEF (CAF External Feedback), basata sull’applicazione del modello stesso e diffusa in Italia dal Centro Nazionale CAF – Dipartimento della Funzione Pubblica.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI