Assoviaggi Confesercenti.Peparello: “Tra le attività più colpite, prime a chiudere e ultime a riaprire nel lockdown”

“L’aumento delle risorse a sostegno delle imprese del turismo organizzato, previsto dal Dl Agosto, è certamente positivo”. Afferma Assoviaggi Confesercenti. Nel decreto è inserito un fondo di 265 milioni di euro per agenzie e turismo organizzato, che sta attraversando la crisi peggiore della sua storia. Una crisi “che purtroppo non si risolverà nel breve periodo: il blocco delle attività continuerà almeno fino ai primi mesi del 2021, se non oltre. Per questo, secondo le associazioni, “i 265 milioni di euro previsti, sebbene benvenuti, basteranno a coprire solo parzialmente le perdite registrate da marzo a luglio 2020 e rappresentano solo un terzo della richiesta fatta dal settore. Per questo motivo è assolutamente necessario intervenire ulteriormente. Senza un sostegno concreto e tempestivo, già a settembre molte aziende chiuderanno, ed altre seguiranno nei mesi successivi, mettendo sul lastrico migliaia di lavoratori e di famiglie”.
Vincenzo Peparello, presidente della Confesercenti di Viterbo e responsabile Area del turismo regionale, ricorda come il Turismo organizzato ovvero agenzie di viaggio, trasporti turistici, guide e accompagnatori turistici “sono tra le attività più colpite, prime a chiudere e ultime a riaprire nel lockdown. Ma anche dopo la riapertura – dice Peparello – non stanno lavorando sia in entrata che in uscita. Senza un concreto sostegno – ribadisce, in sintonia con la Assoviaggi Confesercenti nazionale – già a settembre molte imprese chiuderanno ed altre seguiranno nei mesi successivi causando la perdita di migliaia di posti di lavoro e ulteriore crisi per le famiglie e per altre imprese”.
Confesercenti Assoviaggi – Viterbo-

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI