Andrea De Simone: per Viterbo un progetto capace di costruirne la dimensione turistica

Lo sviluppo turistico come volano di crescita ma anche la capacità di governare la città puntando a rafforzare il senso di comunità, a ridare dignità al centro storico, a rendere più accoglienti i quartieri. Questi i temi nell’agenda del direttore di Confartigianato Andrea De Simone candidato alle comunali del Comune di Viterbo nella lista Fratelli d’Italia

“Viterbo non ha ancora trovato la strada per esprimere al meglio il suo potenziale come luogo turistico. Eppure la sfida è a portata di mano – così De Simone -. Non servono però i soliti e superati slogan, occorre sviluppare una vera programmazione. Un progetto capace di costruire, mattone dopo mattone, la dimensione turistica del capoluogo della Tuscia.

Serve una strategia di comunicazione turistica adeguata e capace di intercettare l’attenzione, una pianificazione dell’accoglienza ma soprattutto ripartire da un centro storico rimesso a nuovo: pulito, sicuro, coinvolgente. Tutto questo, già di per sé è lavoro. Lavoro di preparazione che spiana la strada all’apertura di nuovi negozi e botteghe artigiane, tradizionali e innovative. Che riempie le strutture ricettive e i luoghi di attrazione: dai musei alle strutture termali, passando per le attività che organizzano escursioni, eventi e molto altro. C’è un mondo a portata di mano, è mio impegno iniziare a lavorarci”.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI