Alla Camera di Commercio si paga attraverso il sistema PagoPa

Pagamenti con bonifici bancari e bollettini di c/c postale non saranno più ammessi alla Camera di Commercio di Viterbo. A partire dal 28 febbraio i diritti di segreteria, tributi, servizi e prestazioni fornite dall’Ente camerale dovranno essere pagati attraverso il sistema PagoPa, in attuazione dell’art.5 del CAD (Codice dell’Amministrazione Digitale) e del D.L. 179/2012. Rimane comunque inalterata la possibilità di pagamento, per i servizi che lo prevedono, tramite i modelli F23 e F24 e agli sportelli degli uffici camerali attraverso PagoBancomat, carta di credito, Postamat e contanti.

PagoPA non è un sito dove pagare, ma una nuova modalità per eseguire, tramite i Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP) aderenti, i pagamenti verso la Pubblica Amministrazione in modalità standardizzata. Si possono effettuare i pagamenti direttamente sul sito o su applicazioni mobili degli Enti o attraverso i canali sia fisici sia online di banche e altri prestatori di servizi di pagamento, come ad esempio le agenzie di banca, gli home banking, gli sportelli ATM, i punti vendita SISAL, Banca 5, Lottomatica e presso gli uffici postali.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI