Alcool con Emilio Celata in scena a Ronciglione

Sabato 1 febbraio 2020 (ore 21) al Teatro Ettore Petrolini di Ronciglione (Via Sutri 1) è in programma lo spettacolo “Alcool. Quando tutto offusca la mente”, scritto da Emilio Celata e Sandro Nardi. Celata ne è l’attore, mentre Nardi ne cura la regia. Una produzione Teatro Boni di Acquapendente, inserito dall’Istituzione Progetto Teatro Ronciglione nella stagione del Petrolini.

A volte è meglio stare da soli che permettere che la propria vita si trasformi in un’esistenza piena di tristezza, amarezza, solitudine, con la stanchezza di dover affrontare ogni giorno una società ormai contaminata da mode e modi di fare che non ci appartengono e non condividiamo. Interminabili giornate passate al bar abitato da strani esseri, quasi degli extraterrestri, il rapporto finito con la propria ex, la considerazione che forse sarebbe stato bello avere un figlio, la palese contraddizione di giocare da solo ai giochi di società mentre la mente viaggia, viaggia…

“Alcool” è quando tutto offusca la mente del protagonista e lo fa entrare in un delirio che diventa paradossalmente l’unica forma possibile di lucidità con cui poter capire e fare il punto della situazione. Uno sconsiderato visionario dalla mente annebbiata cerca di riflettere sulla normalità del mondo. “Alcool” è uno spettacolo dal gusto leggermente dolce e bruciante, dall’odore pungente, dalla gradazione estremamente infiammabile, dove la solitudine diventa un mezzo per ritrovare la forza, il coraggio e la sicurezza in se stessi. Forse soltanto un “supereroe” può cancellare tutto quello che in questo mondo non va.

Il Teatro Boni da alcuni anni sostiene il giovane teatro come risorsa del territorio, dando la possibilità a giovani autori e attori la possibilità di vivere un’esperienza professionale importante, per proporre un teatro ironico e surreale come mezzo di divulgazione della cultura teatrale, come pensiero positivo che oltre a far divertire faccia anche pensare. In “Alcool” Emilio Celata, che ne è autore e protagonista, si confronta con un nuovo linguaggio teatrale.

Celata si è avvicinato al teatro per la prima volta nel 2002 attraverso la partecipazione a un corso di formazione di Sandro Nardi. Ben presto ha capito che il linguaggio teatrale poteva essere un mezzo che gli avrebbe consentito di poter dire e divulgare dei concetti. Da allora Celata ha partecipato a diverse produzioni teatrali stimolanti e coinvolgenti.

Info e prenotazioni: 338.5660065 – 366.9731522.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI