“A spasso nel sottosuolo” a Orte per le feste patronali

Sabato 1 settembre ad Orte, in occasione delle feste patronali in onore S. Egidio, a partire dalle ore 16:00 presso la sala Conferenze del palazzo Vescovile avrà luogo l’iniziativa “A Spasso nel sottosuolo. Ricerca, fruizione, valorizzazione ”.
L’iniziativa, promossa dalla Direzione Scientifica di Orte Sotterranea, dall’Associazione Culturale Veramente Orte e dall’Ente Ottava Medievale è patrocinata dal Comune di Orte e vede la partecipazione di numerose realtà legate al “mondo sotterraneo”, sia con funzione di ricerca che con mansioni di gestione e valorizzazione.
La giornata del 1 settembre,infatti, è strutturata in due sessioni.
La prima è dedicata alle ricerche storico- archeologiche. I responsabili scientifici dei singoli progetti illustreranno i risultati delle indagini in corso, sottolineando come la ricerca condotta nel sottosuolo sia stata ed è tuttora particolarmente attiva oltre che nel Lazio anche in molte regioni italiane.
Si alterneranno nella presentazione, coordinati da Elisabetta De Minicis (Università degli Studi della Tuscia) e da Letizia Tessicini (Orte Sotterranea), Carla Galeazzi (Egeria CRS – Commissione Nazionale Cavità Artificiali della Società Speleologica Italiana) ed Elena Volpini (Hypogea Fed. Speleologica per le cavità artificiali del Lazio – Roma Sotterranea), Andrea Sasso (Istituto Tuscia Rupestre), Giancarlo Pastura (Orte Sotterranea), Stefano Francocci (Museo Civico Nepi), Barbara Bottacchiari (Speleologa), Gregory Paolucci (Bunker Soratte), Roberto Nini (Narni Sotterranea), Claudio Bizzarri (Parco Archeologico e Ambientale dell’Orvietano), Riccardo Passagrilli e Alessandra Bravi (Comune di Amelia). Le ricerche illustrate riguardano numerosi contesti umbro-laziali in particolare quelle condotte nelle parti sepolte degli abitati di Orte, Orvieto, Amelia e Narni e presso i complessi di Nepi (Catacombe di Santa Savinilla), del Monte Soratte e degli insediamenti rupestri di San valentino e Santa Maria delle Grotte a Gallese.
La seconda sessione, invece, riguarderà gli aspetti strettamente legati agli aspetti di fruizione e valorizzazione e consisterà in una tavola rotonda tra gli enti gestori coordinata da Letizia Tessicini (Responsabile organizzativo Orte Sotterranea) che precederà l’apertura degli stand espositivi dedicati alle singole realtà che parteciperanno all’iniziativa.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI