A Riccardo Muti il Praemium Imperiale 2018 per la musica

Va al Maestro Riccardo Muti il Praemium Imperiale 2018 per la musica, trentesima edizione del più importante Premio d’arte al mondo, assegnato ogni anno in cinque discipline dalla Japan Art Association.
È stato scelto Muti poiché considerato un «Maestro tra i Maestri». Gli artisti sono premiati per i risultati conseguiti, per l’influenza da essi esercitata sul mondo dell’arte a livello internazionale e per il contributo dato alla comunità mondiale con la loro attività. Ciascuno dei cinque vincitori riceverà un premio di 15 milioni di yen (circa 115.000 euro), un diploma e una medaglia conferiti dal Patrono Onorario della Japan Art Association, il Principe Hitachi, durante la cerimonia di premiazione che si svolgerà a Tokyo il prossimo 23 ottobre. Il Praemium Imperiale, giunto alla trentesima edizione, è il più importante premio d’arte esistente. Ecco la motivazione per il premio ricevuto dal Maestro: con i prestigiosi traguardi raggiunti come direttore d’orchestra, Riccardo Muti è considerato un «Maestro tra i Maestri». Ha diretto le più importanti orchestre del mondo. Il suo contributo riguardo alle opere di Verdi, in particolare, è di portata storica. Il suo eccezionale progetto «Le Vie dell’Amicizia», che aspira a unire persone di origini diverse attraverso i concerti, dura da vent’anni ed è estremamente apprezzato. È inoltre degno di lode che egli abbia fondato l’«Italian Opera Academy» per sostenere e formare giovani direttori d’orchestra e cantanti d’opera.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI