8 MARZO Festa della Donna: tutti gli eventi nella Tuscia

donne

Incontri tutti al femminile, letture ad alta voce, commedie teatrali, allestimenti provocatori e molto altro ancora. Tanti e diversi sono gli appuntamenti promossi nella Tuscia per celebrare la Giornata internazionale della donna.

ACQUAPENDENTE – Al Teatro Boni sabato 7 marzo alle 21 andrà in scena “Elisabetta I. Le donne e il potere”. Protagonista è l’attrice Maddalena Rizzi, per la regia di Filippo D’Alessio. Lo spettacolo è incentrato sul tema del potere che da sempre vive di un immaginario al maschile, anche quando c’è una donna al posto di comando.

Al Museo del fiore domenica 8 marzo ingresso gratuito a tutte le donne. Durante la visita si potrà “scoprire” il fiore che più rappresenta ogni singola donna e deliziarsi con una tisana a base di fiori.

BOLSENA – Domenica 8 marzo alle 17.30, presso il Piccolo Teatro Cavour si terrà  “Voci e racconti di donna”. Un omaggio alla vita e alla bellezza delle donne”. Swingfluence in concerto per parlare alle donne e per le donne, armonizzandosi con le voci narranti di Fabio D’Amanzio e Francesca Bellitto.

CANEPINA  abbandona i colori della mimosa e celebra la festa della donna con il rosso   . Il parroco della cittadina dei Cimini, don Gianni Carparelli, ha invitato tutte le donne di Canepina ad incontrarsi, dalle 10,30 in poi, in piazza Garibaldi indossando qualcosa di rosso: scarpe, sciarpa, cappello, borsa, qualcosa che, richiami il colore, diventato simbolo della mancanza di rispetto per la donna. “A tutte le donne, con un indumento rosso e solo di Canepina – ha sottolineato Don Gianni – tutti i bar del paese offriranno loro la colazione a nome della comunità parrocchiale. Appuntamento alle 11 nella chiesa Collegiata. Il tema sarà: celebriamo la donna nell’essere umano. Musica, canto riflessioni di donne dal libro di cui è autore lo stesso di Don Gianni, “Woman Thou art so great and so prrevailing”..

CIVITA CASTELLANA – Sabato 7 e domenica 8 marzo dalle 14 alle 17.30 presso il Centro Commerciale Piazza Marcantoni l’Associazione Mafalda e le altre promuove un’istallazione provocatoria sulla condizione attuale della donna.

Lunedì 9 marzo alle 17 presso l’aula consiliare del comune di Civita Castellana si terrà “Le donne al parlamento” con la consigliera alle Pari Opportunità Silvia Roscioli e il sindaco Gianluca Angelelli. Un momento di confronto aperto tra tutte le donne del territorio, per cogliere idee e proposte ma anche per capire le diverse esigenze.

CORCHIANO – L’ultimo appuntamento della rassegna Libi e Caffè promossa da Luca De Risi e Daniela Baroncini propone “La voce delle donne” per domenica 8 marzo alle 17 presso la pasticceria Isanti di Corchiano in Borgo Umberto I.

CALCATA –  Domenica 8 marzo dalle 10.30 presso il Palazzo Baronale di Calcata si terrà “Donne e erbe” con Lucia Menicocci e Laura Mercatali, Beatrice Calia, Carmela Patania e Paola D’Agnese, cinque donne che hanno fatto delle piante spontanee e dei loro benefici il centro della loro vita, parleranno del rapporto stretto che da sempre esiste tra le donne e le erbe.

FABRICA DI ROMA – La Fab(b)rica delle donne per un 8 marzo diverso propone “Non solo mimose”, un’installazione pubblica che attraverso l’esposizione di figure femminili ponga l’attenzione su quello che veramente le donne vogliono, su quello che ancora manca per il raggiungimento di una reale parità, sui sogni e bisogni ancora irrisolti e irrealizzati. Sabato 7 marzo in via Roma dalle 11 alle 18.

ORIOLO ROMANO  Presso il Palazzo Altieri domenica 8 marzo alle 17 si terrà “Donne in prosa, poesia e musica”. Lo spettacolo ruota intorno a brani musicali, poesie e testi che raccontano diverse figure femminili. L’appuntamento proseguirà con “Per non essere sole” del Centro Antiviolenza Erinna di Viterbo, istallazioni di artiste donne del secolo scorso a cura di Rosanna Borzelli e la mostra di Patchwork a cura dell’Associazione Quilting Tuscia.

PROCENO – Il Castello di Proceno propone per il weekend 7-8 marzo 2015 “In piedi, signori, davanti a una donna”. L’obiettivo è offrire dei momenti sereni e di relax totale, nel Castello circondato da una natura incontaminata che a Marzo inizia a risvegliarsi e a colorarsi dopo il lungo inverno. Per informazioni e prenotazioni www.castellodiproceno.it Tel. 335 373394.

VETRALLA – Venerdì 6 marzo alle 16.30 presso la biblioteca comunale Pistella Francesca Marini parlerà di Teologia Femminile: “Chi sono le donne protagoniste dell’antico e del nuovo testamento? Qual è stato il loro ruolo e chi le ha riscoperte alla luce del ruolo femminile odierno?

L’Università della Tuscia promuove Volto di donna: il ruolo femminile nella preistoria. Domenica 8 marzo alle ore 16.30 a Vetralla al Museo della Città e del Territorio, il prof. Gian Maria Di Nocera Docente Disbec – Dipartimento di Scienze dei Beni Culturali, terrà una conversazione con proiezioni documentali sul tema femminile nella genesi.

VASANELLO – Domenica 8 marzo l’Associazione Tuscia Explorer propone “Donne d’altri tempi”, una visita guidata esclusiva al meraviglioso Castello Orsini di Vasanello dove vissero Giulia Farnese e Lucrezia Borgia. L’appuntamento è alle 9.45 presso il Bar Centrale di Vasanello.

VIGNANELLO – “We want sex” , proiezione film  con dibattito sulla condizione delle donne.Ingresso libero.Ispirato a fatti realmente accaduti, il film racconta lo sciopero del 1968 di 187 operaie alle macchine da cucire della Ford di Dagenham. Costrette a lavorare in condizioni precarie per molte ore e a discapito delle loro vite familiari, le donne, guidate da Rita O’Grady, protestarono contro la discriminazione sessuale e per la parità di retribuzione. In apertura dibattito tra Amministratori e Consiglio

dei Giovani..

VITERBO – Sabato 7 marzo dalle 19 alle 21.30 all’Hotel Salus andrà in scena la tradizione tutta femminile dei canti inediti delle Lavandaie della Tuscia per omaggiare la donna.

Viterbo Sotterranea propone a tutte le donne per domenica 8 marzo dalle 10 alle 19.30 una visita negli affascinanti tunnel che si snodano sotto il centro storico della Città dei Papi. Per informazioni e prenotazioni 0761 22 08 51.

Domenica 8 marzo alle 17 presso la sala Mendel del Convento dei Padri Agostiniani in Via San Giovanni Decollato, 1 il Saint Thomas’s International School propone un concerto dedicato alle donne. Si esibiranno Sebastian Beltramini, pianista di origine argentina, e Lucia Napoli mezzosoprano.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI