Viterbese con Pippi va a rete sull’Olbia

OLBIA – VITERBESE 0 – 1
OLBIA: Sannino, De Cicco, Miceli, Peana, Doddo, Falasca, Franzese, Ortega, Steri, Budroni, Molino.In panchina: Deiana, Taras, Ravot, Khali, Malesa, Masla, Varrucciu, Moro, Capuano.
Allenatore: Serreri.
VITERBESE: Fadda, Perocchi, Scardala, Dalmazzi, Tuniz, Giannone, Nuvoli, Oggiano (68′ Morini), Neglia (65′ Pacciardi), Pero Nullo (82′ Assenzio), Pippi.In panchina: Zonfrilli, Pingitore, Pacciardi, Gimmelli, Morini, Faenzi, Assenzio, Fanasca.
Allenatore: Ferazzoli.
ARBITRO: Raffaele Agrò di Terni.
19° giornata serie D girone G. Emozioni a non finire oggi per i gialloblù allo Stadio Bruno Nespoli di Olbia, 52 minuti di gioco, 8 minuti di recupero, un record. In dieci contro undici,espulsione del tecnico gialloblù Ferazzoli al 74° minuto, ma un goal all’ultimo minuto, la zampata del goleador brasiliano il grande Pippi, tira fuori la squadra dai guai. La fortuna ha baciato la Viterbese che rimane a meno 6 punti dalla capolista Lupa Castelli che oggi con il Cynthia ha vinto 3-1..Una partita quella con la squadra sarda che ha distinto un gioco senza mordente per i gialloblù contro un’avversaria che nella spinta ha tenuto la presa. Un primo tempo segnato da uno zero a zero che escludeva determinazione per i gialloblù, una squadra che non ha mai tirato in porta e messa a rischio dall’espulsione di Tuniz per somma di ammonizione. Con un Olbia che continuava a premere, approfittando della superiorità numerica, mentre il clima a bordo campo si faceva rovente al punto da allontanare dalla panchina mister Ferazzoli. La Viterbese, già in difficoltà, è costretta ad affrontare un’intera mezz’ora in dieci uomini. Ma un inaspettato finale cambia le carte in tavola ed è reso da una punizione di Giannone battuta sulla barriera che in mischia fa arrivare il goal non sperato, autore Renan Pippi, un gran destro. Quando sembravano essersi perse tutte le speranze, la Viterbese non perde punti e rimane in sci alla Lupa Castelli prima in classifica. Domenica i gialloblù aspettano in casa Arzachena altro incontro delicatissimo, ma come dice il Mister Ferazzoli ormai il girone di ritorno è tutto in salita, bisogna metterci testa, voglia di vittoria, senza sottovalutare niente e nessuno.
La classifica
Lupa Castelli Romani 48
Viterbese 42
San Cesareo 35
Arzachena 32
Ostia Mare 31 **
Aprilia 30
Budoni 28
Sora 27 (-1)
Nuorese 25
Fondi 24
Astrea 23
Selargius 23
Olbia 22
Isola Liri 20 (-1)
Cynthia 19
Terracina 15
Palestrina 13 (-2) **
Anziolavinio 7

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI