La Viterbese a Budoni non c’è: finisce pari 2-2

Budoni.(4-3-2-1)Manis, Monticelli, Moretto, Zela, Corsini, Nyamekeh, Cerfoglia, Raimo, Sanna,Villa, Fontanella.
In panchina: Cossu, Corsini, Ibba, Corda, Salvini, Saiu, Sanna, Meloni.
Allenatore: Cerbone.
Viterbese: (4-2-3-1) Zonfrilli, Perocchi, Scardala, Dalmazzi, Pacciardi, Giannone, Nuvoli, Morini, Neglia (70′ Pippi), Pero Nullo, Saraniti.
In panchina: Fadda, Pingitore, Costalunga, Varricchio, Faenzi, Assenzio, Fanasca, Pippi.
Allenatore: Ferazzoli.
Arbitro: Claudio Gualtieri
Reti: 56° Nnamani (aut), 58° Salvini (Bu), 80° Raimo (Bu), 86° Giannone (Vt).
Allo stadio Pincelli in terra sarda, oggi la Viterbese in trasferta a Budoni ha reso una prova sotto tono, soprattutto nel primo tempo che ha visto una squadra evanescente e inconcludente. Si salva con un rush finale con Giannone al 86° minuto del secondo tempo su calcio di punizione, violentissimo tiro deviato su punizione. Il primo goal guadagnato all’56° minuto con una autorete di Nnanami . L’intento era quello di ripartire da qui dopo il ko di domenica e il derivante aumento di distacco dalla prima in classifica. Un primo tempo con zero tiri e un secondo tempo con una squadra, quella gialloblù, rimasta negli spogliatoi a fronte di un Budoni squadra avversaria con un piglio migliore, che ha tenuto sino alla fine alle strette i viterbesi, pur mancando due centravanti come Villa e Fontanella quest’ultimo uscito per infortunio , insieme hanno segnato in questo campionato 23 goal. Un secondo tempo che con l’aggiunta dei 4 minuti di recupero ha visto entrambe le squadre giocare un difficilissimo finale, il Budoni in 10 con l’espulsione di De Rosa per somma di ammonizioni e Viterbese in 9 al 47° con l’espulsione di Per Nullo per fallo su difensore dei biancocelesti. La sostituzione di Negla con Pippi al 70° minuto fa cambiare modulo al team gialloblù, che passa al 4-4-2, ma non riesce comunque ad andare oltre il pareggio. Il triplice fischio dell’arbitro attesta il 2 a 2 finale con la Viterbese inchiodata su un punteggio di parità giustissimo mancato di azioni che hanno cercato occasioni di rete, mentre la Lupa Castelli, oggi con la vittoria su Astrea per 1 a 2 resta imprendibile: un distacco di 9 punti su 10 partite rimaste da giocare. Impossibile accorciare le distanze, la Viterbese dovrà rinvigorire il secondo posto ragionando ormai sui play-off e allontanarsi dalla zona play-out. Da questo momento in poi dovrà giocarsela fino in fondo.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI