Visite guidate al Tumulo di Poggio Gallinaro

Domenica 14 ottobre, nuovo appuntamento con l’archeologia nell’ambito degli “Incontri d’autunno”, organizzati dal comune di Tarquinia.

Promosse per il secondo anno consecutivo dalla Stas, le visite guidate al Tumulo di Poggio Gallinaro – magnifica tomba del VII sec. a.C., appartenuta a un membro dell’aristocrazia etrusca di Tarquinia, il cui corredo sebbene in gran parte depredato, riempie una delle sale del Museo Archeologico Nazionale – si svolgono in quattro diverse modalità, ciascuna lungo distinti percorsi che si snodano tra la Valle del Fiume Marta e le colline che circondano il Pianoro della Civita, sede della città antica, per una giornata all’insegna del divertimento e della cultura, immersi tra le bellezze storiche e naturalistiche del nostro territorio.

Per chi volesse partecipare esclusivamente alla visita guidata, il luogo di appuntamento è – alle 10,30 – l’area di sosta del Pianoro della Civita, raggiungibile con mezzi propri dalla SS1bs Aurelia, imboccando all’altezza del km 6,700 la Strada vicinale di Poggio dell’Impiccato (riferimento le arcate dell’acquedotto settecentesco).

Per il percorso a cavallo, appuntamento alle 9,30 sempre all’Area di sosta del Pianoro della Civita. Da lì, con il responsabile dei Fiori di Maremma, si raggiungerà il sito attraverso la Strada consorziale di Poggio Gallinaro, passando davanti al Casale della Civita.

Per il percorso trekking, appuntamento alle 9,30, in loc. Oleifici d’Etruria (riferimento Stabilimento Olitar), da dove una guida escursionistica vi condurrà sul sito attraverso i tratturi in loc. Fontanilette: è un percorso di 3,2 km (solo andata), difficoltà T/E (turistico escursionistica).

Per il percorso bike, appuntamento alle 10, in loc. Oleifici d’Etruria. I responsabili dell’Etrusca Bike vi condurranno attraverso due tragitti alternativi: il primo dalla loc. Fontanilette, risalendo poi le pendici meridionali di Poggio Gallinaro è un percorso tecnico di 3,8 km; il secondo, si snoda tra la Strada vicinale della Valle del Marta e la Strada consorziale di Poggio Gallinaro, passando di fronte al Casale della Civita, è un percorso tranquillo di 7,6 km adatto anche ai bambini.

Un sentito ringraziamento a Tutti gli Enti e le Associazioni coinvolte, per il sostegno e il supporto nell’organizzazione – anche a livello logistico – dell’evento, che si svolge di concerto con il comune di Tarquinia, l’Università Agraria di Tarquinia e la Soprintendenza archeologica, in collaborazione con le Associazioni ArcheologicaMente onlus, Fiori di Maremma e Etrusca Bike, nonché gode del patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e della rivista Cavallo Magazine.

Ulteriori informazioni le trovate sulla pagina fb della Società Tarquiniense d’Arte e Storia, dove figurano i numeri utili.

Società Tarquiniense d’Arte e Storia

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI