Vanessa Sansone, di Bistrot Caffeina: “Non possiamo più accettare che vada avanti questa politica di delocalizzazione del Centro Storico”.

Riceviamo e pubblichiamo:

“Non possiamo più accettare che vada avanti questa politica di delocalizzazione. Non possiamo giustificare in alcun modo un’affermazione di questo tipo che rispecchia perfettamente ciò che sta succedendo nel centro storico di Viterbo. Affermazioni come queste sono un affronto ai commercianti che investono e credono in una città viva e ricca di opportunità e nei confronti di chi ci viene a visitare da fuori e ci chiede perché così tanto abbandono vista l’enorme potenzialità”: lo afferma Vanessa Sansone, responsabile di Bistrot Caffeina, in merito alle affermazioni relative al centro storico di Viterbo pronunciate dall’assessore Ubertini.

 

“Cosa dobbiamo rispondere? Che chi è rimasto nel centro, ce la sta mettendo tutta per dare dignità ad una città meravigliosa, ma l’amministrazione (di qualunque fazione sia) ha il dovere di pianificare una politica di riqualificazione del centro storico. Noi siamo a disposizione, ma chi afferma quanto riportato dai giornali oggi non ci rappresenta in Comune, non rappresenta quello che dovrebbe: il bene della comunità”, conclude Sansone.

 

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI