Un nuovo ristoro, 52,5 milioni di risorse regionali, per le imprese del Lazio colpite dalla crisi dovuta alla pandemia da Covid-19

“Con il provvedimento “Ristoro Lazio Irap” avviamo una campagna di aiuti multisettoriale che abbraccia ampi segmenti della vita finanziaria della regione, rilevando l’importanza che ogni comparto svolge. In questi mesi, che tanto hanno pesato sull’economia del Lazio, l’agenda regionale ha avuto come ordine del giorno la progettazione di interventi concreti. In questa occasione, rifinanziamo ristori già avviati e ne creiamo di nuovi in un’azione sinergica con il Governo. Chiudiamo quest’anno con obiettivi chiari e stando sempre vicini alle cittadine e ai cittadini della nostra regione”.

Così in una nota il Vice Presidente della Regione Lazio, Daniele Leodori commenta l’approvazione in giunta del ‘Ristoro Lazio Irap’.

“Con il provvedimento approvato oggi in Giunta, – commenta l’Assessore regionale al Bilancio, Alessandra Sartore – abbiamo previsto un nuovo ristoro, 52,5 milioni di risorse regionali, per le imprese del Lazio colpite dalla crisi dovuta alla pandemia da Covid-19. L’importo del contributo, che è a fondo perduto e fino a un massimo di 25.000 euro a impresa, sarà pari alla rata dell’acconto Irap 2020, originariamente dovuta dalle imprese entro il 30 novembre. Un ristoro imminente per le imprese del Lazio oltre alla misura prevista sul versante fiscale nel nuovo Bilancio in discussione in Consiglio in cui confermiamo l’abbassamento dell’Irap dello 0,92% per le imprese che operano sul territorio regionale e hanno una forte propensione all’export”.

 

15 dicembre 2020

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI