Tele Lazio Nord, torna la televisione a Viterbo

di Diego Galli

I riflettori tornano su Viterbo grazie ai nuovi studi televisivi pronti per aprire i battenti in quel di La Quercia. 200 mq di sogni e speranze per il territorio che oggi sono stati presentati ufficialmente presso la Camera di Commercio di Viterbo da Giovanni Sciscione, amministratore unico di Gold TV e Riccardo Scifo, imprenditore che ha permesso il ritorno di un emittente televisiva nella Tuscia. Il palinsesto di Tele Lazio Nord sembra già da ora ricco di programmi: informazione, talk show, entertainment e molto altro ancora, che da mattina a sera riempiranno le giornate dei suoi telespettatori. Per vederlo con i nostri occhi, tuttavia, dovremo attendere ancora qualche giorno: il 14 gennaio è, infatti, la data prevista per l’inizio ufficiale dei lavori.

Immancabilmente bipartisan l’entusiasmo che la novità ha suscitato nella politica locale, rappresentata quest’oggi dal Senatore Umberto Fusto (Lega), dal Consigliere Regionale Enrico Panunzi (PD) e dal Sindaco di Viterbo Giovanni Arena. Unita anche la loro speranza per il futuro, che vede il ritorno della televisione nella Tuscia come un valore aggiunto che andrà a rafforzare la notorietà del territorio e delle imprese locali.

Come ha ricordato Schifo: “Questo è uno dei pochi capoluoghi italiani che non possedeva una propria tv”, una mancanza a dir poco anacronistica in un periodo storico dove il piccolo schermo continua a ribadire la sua importanza nelle case di tutti gli italiani. A correggere il tiro, però, ci penserà Tele Lazio Nord, “TNL” per gli amici, che ha come obiettivo primario proprio quello di dare ai territori nostrani nuova voce, così come ha sottolineato il Presidente del comitato promotore dell’iniziativa Paolo Zappi: “Questa sarà una televisione aperta a tutte le componenti del territorio e parlerà non solo di Viterbo, ma anche di Rieti, Civitavecchia e dell’area di Roma Nord”.

La messa in moto della grande macchina da presa sarà garantita dal supporto tecnico e professionale di Gold TV, rappresentata in sede di conferenza da Marco Sciscione, personalità che crede ancora fermamente nel potere della televisione, tesi supporta anche dai meri dati economici, che vedono il teleschermo ancora come il media più interessante per la pubblicità.

Al termine della presentazione, un in bocca al lupo del Senatore Fusco, che non ha perso occasione di “bacchettare” le emittenti nazionali: “Nonostante il nostro impegno, non siamo mai riusciti a convincere emittenti come Rai 3 a tornare a interessarsi del nostro territorio, nonostante la loro natura ‘regionale’”. Il problema, in ogni caso, da metà gennaio 2019 non sussisterà più grazie a Tele Lazio Nord.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI