“Targhe Etiche” del Panathlon alle società sportive della Tuscia

Giovedi 15 novembre prossimo alle h.18 presso l’Aula Magna dell’Università della Tuscia, alla presenza delle Autorità cittadine e degli illustri ospiti invitati alla solenne cerimonia, in particolare, il Dr. Ruggero Alcantarini, presidente del Comitato Nazionale italiano Fair Play, del dr. Armando Soldaini presidente di Roma Expo, la dr.ssa Manuela Trombetta esperta in comunicazione per la promozione del Fair Play dello Sport e dell’avv. Andrea Stefano Marini Balestra V. Governatore Area 14 Lazio del Panathlon International, il Presidente del Panathlon Club di Viterbo dr. Angelo Landi, dopo la presentazione dell’evento da parte del V. Presidente Mds Alessandro Pica che intratterrà sul tema “Prima di tutto…il Fair Play”, consegnerà ai dirigenti di Società Sportive della Tuscia la “Targa Etica” contenente la “Carta dei diritti del ragazzo e dei doveri dei genitori nello Sport”.
Il Panathlon International, dall’ormai lontano 1951 è presente in tutto il mondo con centinaia di Club, ha per missione la promozione dell’etica sportiva ed in tale ottica è stata redatto un invito perché giovani atleti ed i loro genitori si conformino ai puri principi dello sport, che nato come divertimento e gioco, tale deve restare anche nell’odierno variegato orizzonte professionistico.
La “Carta dei diritti del Ragazzo e dei doveri dei genitori” offerta dal Panathlon International, poi diffusa dai vari Club nel mondo, viene presentata su un’elegante targa da apporre bene in vista nei luoghi dove si pratica sport, in particolare quello giovanile.
Nella pomeriggio di giovedi prossimo riceveranno la targa il Campo Scuola, il Campo di Rugby, il Campo di baseball, il Campo di bocce, il Tennis club Viterbo, il campo di pattinaggio Pilastro, il Palazzetto dello Sport, lo Stadio Enrico Rocchi ed il Campo Barco-Murialdina.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI