Strade di Polvere di Ugo Nardini: storia, narrazione, meditazione

Il 3 Febbraio alle ore 17,30 presso l’aula consiliare del comune di Viterbo avverrà la presentazione del libro “Strade di polvere” di Ugo Nardini già Sindaco di Acquapendente,presidente della Provincia di Viterbo e Commissario del Consorzio Agrario di Viterbo. Una presentazione autorevole che prevede il  saluto del sindaco Leonardo Michelini e gli  interventi dei parlamentari Mazzoli e Terrosi.

Il nuovo libro di Nardini è dettato da un irrefrenabile bisogno interiore, da parte dell’autore di raccontare fatti e periodi attraversati,   “Strade di polvere” è infatti  la ricostruzione meticolosa e appassionata di una vicenda personale e familiare, ma soprattutto la narrazione di un complesso di valori, d’ideali e di attese che hanno caratterizzato il nostro paese all’incrocio con i grandi eventi, le grandi fratture della storia per oltre un secolo. Le pagine ripercorrono i tratti culturali, sociali, emotivi che hanno caratterizzato l’Italia, ricordando  come e perché sono nate e cresciute, in una parte significativa del paese, le idee e le lotte per una società più giusta e più libera, capace al contempo di immaginare e costruire un mondo nuovo. E ieri come oggi, il motivo che spinge a operare verso un cambiamento è sempre  lo stesso: stare dalla parte di chi vede negati i propri diritti e la sacrosanta aspettativa di una vita migliore. Strade di polvere in sintesi  è un’esortazione quasi nostalgica  a continuare a scavare nel solco di chi ci ha preceduto, mangiando ancora tanta polvere, per rendere concreti i nostri sogni.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI