Soriano nel Cimino, rievocazione e corteo storico nel weekend

Dopo il primo weekend conclusasi con la vittoria del Palio delle Contrade da parte della Nobile Contrada Trinità, la Sagra delle Castagne di Soriano nel Cimino prosegue con il secondo fine settimana di eventi. Va sottolineato che, a dispetto del nome a prima vista riduttivo, la kermesse sorianese è in realtà una grande manifestazione storico-rievocativa che coinvolge tutta la cittadina, con protagoniste le quattro contrade: Papacqua, Rocca, San Giorgio e Trinità. Tanto che gli organizzatori, per questa edizione 2018 (la cinquantunesima), hanno scelto come hashtag ufficiale #NonChiamatelaSoloSagra.

Giovedì 11 ottobre 2018 alle ore 20 la Taverna della Vecchietta in contrada Trinità ospita la cena di beneficenza organizzata dalla locale sezione della Croce Rossa Italiana, mentre alle 21 in Piazza Vittorio Emanuele II va in scena un’esibizione dei Giovani Sbandieratori della Nobile Contrada Trinità, dei Giovani Spadaccini del Rione Rocca e dei Giocolieri del Rione San Giorgio (ingresso gratuito alle tribune).

Venerdì 12 ottobre, alle 21.15, sempre in piazza manifestazione del Rione Papacqua seguita dall’esibizione del Gruppo Storico Spadaccini del Rione Rocca (ingresso 2 euro).

Sabato 13 ottobre si apre con “Le Bancarelle di Soriano”, mercatino di artigianato, antiquariato, collezionismo, vintage, dalle ore 8 in Viale Vittorio Emanuele II e Piazzale Belvedere. Alle 9.30 con ritrovo al piazzale della Faggeta, al via l’escursione per la Giornata Nazionale del Camminare nella Tuscia 2018, a cura di FederTrek in collaborazione con la Cooperativa Il Camaleonte. Alle 11 presso la sala consiliare del Comune presentazione del libro “Lui, io, noi” di Dori Ghezzi, Giordano Meacci e Francesca Serafini, con intervento di Dori Ghezzi. Alle ore 15 apertura del “Museo delle Torture Ars Doloris” al Castello Orsini, a cura del Gruppo Storico Spadaccini e mercatino medioevale a cura della Contrada Trinità al Chiostro di Sant’Agostino (Piazza Umberto I). Contemporaneamente le quattro contrade si sfidano nei giochi popolari in Piazza Vittorio Emanuele II (ingresso tribune 3 euro). Segue alle 18.30 in sala consiliare la conferenza “Asai bella, vestita de gran veste. Lo stile e il lusso di Lucrezia Borgia” della storica del costume Elisabetta Gnignera. Alle ore 21.30 torna la grande rievocazione “Soriano tra storia e leggenda” in Piazza Vittorio Emanuele (ingresso 9 euro). A seguire “Cruciatus Doloris”, spettacolo di torture medioevali al Castello Orsini.

Domenica 14 ottobre dalle ore 8 “Le Bancarelle di Soriano”, dalle 9.30 mercatino medioevale e dalle 10.00 “Museo delle Torture Ars Doloris” e Giornata Nazionale del Camminare nella Tuscia 2018. Alle 10.30 presso la Fontana Papacqua e Palazzo Chigi-Albani l’assegnazione del Premio Nazionale Vojola d’oro assegnato a personalità sorianesi o legate alla città, distintesi in vari campi. A seguire (11.30) visita guidata al complesso monumentale a cura di Regione Lazio e Comune di Soriano nel Cimino. Al pomeriggio dalle ore 15 sfilerà in Piazza Vittorio Emanuele II e per le vie del paese il Corteo Storico “Soriano e i suoi rioni”, con oltre 700 figuranti (ingresso 15 euro). A seguire Fanfara della Polizia di Stato e “Cruciatus Doloris”, spettacolo di torture medioevali al Castello Orsini. Gli eventi si concludono alle 18.30 con il ritrovo finale delle associazioni escursioniste, sempre al Castello Orsini, Giornata Nazionale del Camminare nella Tuscia 2018.

Nel weekend successivo, dal 19 al 21 ottobre, la Sagra delle Castagne di Soriano nel Cimino si conclude con il “Convivium Secretum”, l’iniziativa “Il Castello dei Sapori” e con altri appuntamenti.

Per tutte le informazioni: www.sagradellecastagne.com.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI