Spettacolo Dandini, “Ferite a morte” ha donato a Erinna

«Nessuna delle moltissime lettrici» che hanno partecipato ai reading dello spettacolo ‘Ferite a mortè «ha percepito compenso alcuno». Lo sottolinea in relazione agli articoli sull’inchiesta ‘Mafia capitalè Mismaonda, la società di produzione dell’evento ‘Ferite a mortè,andato in scena all’Auditorium di Roma l’8 aprile 2013. «Le risorse pubbliche e private percepite -sottolinea la società- sono andate a copertura dei soli costi ,l’eccedenza del ricavato al netto della copertura delle spese è stata devoluta ai centri antivioleza Erinna di Viterbo, Donna Lilith di Latina, Donna L.I.S.A. di Roma, Sostegno Donna di Frascati Cocciano.
Ferite a mortè, il testo scritto da Serena Dandini, è stato portato in scena all’Auditorium di Roma
(l’8 Aprile 2013), così come sui palcoscenici di molte altre città italiane e straniere, per dare voce alle vittime del femminicidio e sensibilizzare le istituzioni e l’opinione pubblica su un tema
drammaticamente attuale e diffuso in ogni parte del mondo”. Così conclude il comunciato di Mismaonda.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI