Ronciglione, Cinema nelle Biblioteche, tre giorni di proiezioni gratuite e di dibattiti

Il progetto “Cinema nelle biblioteche dei Cimini”, promosso dalla Comunità Montana dei Cimini e finanziato dalla Regione Lazio, gode del patrocinio del Comune di Ronciglione e della collaborazione della biblioteca comunale “Romolo Bellatreccia”.Proprio Ronciglione ospita una tre giorni di proiezioni e dibattiti interessanti.
Il  20 luglio, alle 21.30, con la proiezione di “5 poveri in automobile”, un film del ‘52 girato in parte a Ronciglione, per la regia di Mario Mattioli, con Eduardo de Filippo, Walter Chiari, Aldo Fabrizi e Titina De Filippo. Seguirà un dibattito sul film e sul cinema che vedrà presenti l’assessore Chiodi, il produttore cinematografico Antonio De Feo e la regista Chiara De Marchis.

Nei giorni del 21 e 22 luglio si terrà l’omaggio al regista Tonino Zangardi con la proiezione e dibattito dei suoi film. “L’Esigenza di unirmi ogni volta con te”, sabato 21 alle ore 21.30, è la storia di Giuliana, commessa in un supermercato non per necessità ma per uscire ogni giorno di casa, essendo sposata a Martino, un “mago del fotovoltaico” di origine francese che passa le sere al computer e rifugge l’intimità coniugale.

“Quando corre Nuvolari”, domenica 22 sempre alle 21.30, con la presentazione dell’attore Alessando Haber e del regista Dario Germani. Tazio Nuvolari è stato il più grande pilota automobilistico del ‘900. La sua vita è stata una continua sfida con la morte. Ma è con la 1000 miglia del 1948 che Tazio diventa il mito degli italiani.
L’ingresso è libero.

“Un progetto a cui il Comune di Ronciglione tiene particolarmente – spiega l’assessore alle Politiche Culturali, Massimo Chiodi – che porta con sé qualità e spunti di riflessione. L’obiettivo è quello di promuovere la lettura e far conoscere le attività della nostra biblioteca attraverso l’arte cinematografica; e questa tre giorni di proiezioni saranno un’ottima occasione per sensibilizzare i cittadini e per dibattere, insieme ad addetti ai lavori, sulla possibilità di rendere Ronciglione meta delle produzioni cinematografiche, come avvenuto spesso in passato”.

 

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI