Roberto Taurino nuovo mister della Viterbese. Scopriamo insieme chi è

di Valentino Cesarini

Roberto Taurino è il nuovo allenatore della Viterbese. Alla fine, l’ha spuntata il quarantatreenne pugliese che ha convinto di più il Presidente Romano rispetto Alessandro Boccolini e Bruno Caneo. Un tecnico emergente che lo scorso anno, grazie al suo Bitonto ha fatto il giro dei giornali d’Europa, visto che per un periodo è stata la squadra che aveva subito meno goal.

 

Taurino, ex difensore che ha vestito anche le maglie di Perugia, Venezia, Grosseto e Brindisi, si è ritirato al termine della stagione 2015/2016. Ironia del destino l’ultima gara da calciatore l’ha giocata al Rocchi il 29 maggio 2016 quando vestiva la maglia della Virtus Francavilla, nella terza giornata della Poule Scudetto di Serie D.

 

La carriera da mister

Appena appese le scarpette al chiodo, Taurino, divenne il vice di Antonio Calabro alla Virtus Francavilla. Stagione 2016/2017, con la squadra che al primo anno in C, arrivò a giocarsi i play-off fino all’eliminazione contro il Livorno (doppio 0-0) negli ottavi di finale.

 

La sua prima vera esperienza in panchina avviene l’anno successivo (stagione 2017/2018), quando gli viene affidata la guida del Nardò, squadra di Serie D. Fu una stagione positiva, perché la squadra chiuse all’ottavo posto in campionato e arrivò fino ai sedicesimi della Coppa Italia, dove fu superata soltanto ai rigori dal Potenza (che raggiunse il pari al 93’).

Venne confermato anche la stagione successiva (2018/2019), ma l’avventura terminò il 19 marzo 2019, quando dopo il KO contro il Sorrento venne sollevato dall’incarico. La squadra a fine stagione riuscì a salvarsi attraverso i play-out, mentre in Coppa Italia il cammino si interruppe al primo turno sul campo del Taranto ai calci di rigore.

Nell’estate 2019 firma con il Bitonto, sempre in Serie D. L’avvio non è dei migliori. Eliminazione nel primo turno di Coppa Italia sul campo della Fidelis Andria con la lotteria dei rigori ancora protagonista in negativo per i neroverdi, e due KO nelle prime quattro gare di campionato. Ma dalla sfida esterna contro la Nocerina inizia lo show, che porta 14 vittorie, 7 pareggi e solamente 1 KO (il 16 febbraio in casa contro l’Audace Cerignola). Il Bitonto finisce sulle tv nazionali quando diviene la miglior difesa europea, e finirà la stagione con solo 10 goal subiti in campionato. Campionato che viene fermato causa Covid con i pugliesi in testa a quota 55 (un punto in più del Foggia) e possono festeggiare la storica promozione in C. Ma a causa di una combine della stagione precedente con il Picerno, il club viene penalizzato con 5 punti con conseguente revoca della promozione (è il Foggia a salire). Ma sul campo, il Bitonto aveva scritto la storia grazie a mister Taurino, che il 15 settembre firma la rescissione consensuale con la squadra pugliese. Da ieri è il nuovo tecnico gialloblù e la redazione di Tusciaup gli augura un grande in bocca al lupo!

 

Le statistiche di Taurino (le quattro gare arrivate ai rigori, vengono conteggiate come pareggi)

 

ANNO SQUADRA PIAZZAMENTO GARE VINTE NULLE PERSE
2017/2018 NARDO’ (SERIE D) 38 15 15 8
2018/2019 NARDO’ (SERIE D) ESONERATO 28 7 10 11
2019/2020 BITONTO (SERIE D) 1° (Poi penalizzato) 27 16 8 3
TOTALE 93 38 33 22

 

 

 

 

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI