Povertà, l’assessore Sberna: Istituzione tavolo Servizio Sociale comunale/Caritas

Il servizio sociale del Comune di Viterbo e la Caritas diocesana hanno avviato degli incontri periodici per il monitoraggio e la condivisione di progetti da attuare in favore di utenti in carico a tutte e due le strutture, o che possono beneficiare di servizi integrati. Il tavolo, composto dalle assistenti sociali del Comune e da operatori della Caritas, è già operativo e si riunirà almeno una volta al mese per condividere casi, prassi e metodologie d’intervento, ovviamente il tutto nel massimo rispetto della privacy e dell’interesse dei cittadini. L’obiettivo è quello di concretizzare una vera e propria rete dei servizi, rendere funzionali gli interventi, evitare dispendio di energie e inutili sovrapposizioni e, soprattutto, fornire dei servizi più efficienti ed efficaci.
“Si tratta di una iniziativa molto importante che viene messa in campo in un momento di grande incertezza, in cui non è più possibile confidare nell’attivazione del sostegno fornito dal REI e non è ancora operativo il reddito di cittadinanza – ha affermato l’assessore ai servizi sociali del Comune di Viterbo Antonella Sberna – Questo tavolo ci permetterà di monitorare le moltissime situazioni di disagio che prendiamo in carico ogni giorno, al fine di essere sempre più vicini ai bisogni degli utenti. Prossimamente, inoltre, saranno coinvolti anche altri soggetti del “terzo settore” che operano sul territorio, al fine di organizzare un’azione congiunta e sinergica a favore delle fasce più sensibili della nostra popolazione”.

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI