Pizzette fritte, sfiziosità unica

Giovanna Santececca

La pizza fritta è un prodotto alimentare tipico della Campania, del Lazio (della regione Reatina fino ad Amatrice), della Puglia e della Sicilia. Al di la della tracciabilità di origine sono conosciute ormai ovunque.
Di aspetto simile allo gnocco fritto emiliano, quelle laziali sono prodotte con pasta di pizza fritta, e possono esser mangiate con affettati e con tutto ciò che la vostra fantasia vi suggerisce! Sono una sfiziosità unica, buonissime da mangiare anche senza niente, straordinarie condite con del pomodoro e qualche foglia di basilico. Facili da preparare.

Ingredienti
500gr di pasta lievita (in alternativa potete usare quella in rotoli al banco frigo)
olio di semi
passata di pomodoro
parmigiano
basilico
scamorza
prosciutto cotto
salame
ricotta

Procedimento
Stendere la pasta e con un coppapasta ricavate dei cerchi.
Una parte potete farcirli con scamorza e prosciutto, salame e ricotta e richiudete a mezzaluna siggillando bene.
Firggere in olio ben caldo per 1 minuto e asciugare bene con carta assorbente.
Le restanti pizzette conditele con pomodoro, parmigiano e basilico.
Preparatene in quantità consisntente… una tira l’altra. Il top sarebbe mangiarle bollenti, stando sempre attenti all’ustione, ma sono buone anche tiepide! Provatele!

COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI