Per la Domus Mulieris Viterbo si chiude con una sconfitta la prima fase di campionato

Domus Mulieris Viterbo – Basket Roma – 38 – 50
Domus Mulieris: Grassia 7, Martin 7, Pasquali, Valtcheva J. 2, Valtcheva D. 3,
Bertollini 2, Quaresima 3, Gasbarri 2, Scordino 4, Venanzi 6, Casciani 2. All.
Scaramuccia.
Basket Roma: Distefano 8, Perone 2, Lucantoni 12, Cedolini 4, Fantini 7, Benini,
Preziosi 1, Aghilarre 11, Cenci, Manocchio 3, Marini 2, Busca. All. Bongiorno.
Arbitri: Livio Matrigiani e Luca Hegedus, entrambi di Roma.
Tiri liberi: Domus Mulieris 15/24, Basket Roma 11/19.
Parziali progressivi: primo quarto 7-13, secondo quarto 16-24, terzo quarto 25-38.
Non riesce a chiudere bene la prima fase di campionato la Domus Mulieris Viterbo,
sconfitta a domicilio dal Basket Roma e chiamata adesso a ritrovare fiducia ed
entusiasmo per affrontare nel migliore dei modi la poule salvezza che la attende.
Di fronte a un’avversaria che conferma una volta di più il suo valore, il quintetto
allenato da Carlo Scaramuccia fa una grande fatica a ingranare e l’ennesima
partenza a handicap pesa poi tantissimo nell’economia della gara. Le romane,
infatti, scattano subito sul 10-2 con le gialloblù in grossa difficoltà nel trovare la via
del canestro. Le cose migliorano leggermente nel finale di primo quarto e
soprattutto in avvio di seconda frazione, quando un break di 7-0 firmato da Diana
Valtcheva, Quaresima e Martin regala il primo vantaggio alla Domus Mulieris sul 14-
13.
L’immediato timeout chiamato dal tecnico ospite spezza il trend positivo delle
ragazze viterbesi e ha l’effetto di un toccasana per il Basket Roma che opera subito il
controsorpasso con Aghilarre e Lucantoni, autentici rebus per la difesa gialloblù. Il
vantaggio delle capitoline si attesta vicino alla doppia cifra e viene tenuto a 8 punti
da un bel canestro quasi allo scadere di Venanzi. Nel secondo tempo le ospiti
gestiscono senza particolari affanni il vantaggio, anzi lo incrementano fino a superare
la doppia cifra con il +13 di fine terzo parziale che suona quasi come un verdetto
definitivo, anche considerando i soli 25 punti messi a referto dalla Domus Mulieris
nei 30 minuti giocati.
L’ultimo periodo non regala particolari sussulti, i due tecnici fanno ampio ricorso alle
panchine e si fa apprezzare la voglia di impegnarsi e di lottare delle giovani viterbesi
che si aggiudicano il parziale, pur se di un solo punto, dimostrando di volersi
guadagnare minuti sul parquet.
Le prossime avversarie della Domus Mulieris saranno Cestistica Azzurra Orvieto,
Pallacanestro Pescara, Willie Basket Rieti, Smit Roma Centro ed Elite Basket Roma.
Ancora da stabilire il calendario e le date della seconda fase.
COMMENTA SU FACEBOOK

CONDIVIDI