Origine e storia dello Spedale Grande di Viterbo

Ospedale vecchio Viterbo

Origine e storia dello Spedale Grande di Viterbo e di altri ospedali del Patrimonio di San Pietro in Tuscia. Questo il titolo del libro curato da Alessandro Boccolini, Luciano Ciprini e Mario Quintarelli, dirigenti ammministrivi della Asl di Viterbo, che verrà presentato alla stampa mercoledì 10 dicembre alle 16 presso la sala consiliare di Palazzo dei Priori. “Gli autori – si legge nella presentazione dell’opera a firma di Elio D’Auria, ordinario di storia contemporanea presso l’Università della Tuscia – hanno orientato l’attenzione su una realtà locale, la città di Viterbo, descrivendone lo sviluppo dal punto di vista della storia degli ospedali cittadini”.

Ogni singolo autore, riallacciandosi alla propria tesi di laurea, ha approfondito per proprio conto vari aspetti, facendo poi insieme le varie esperienze e arricchendo il testo di materiale archivistico, talvolta di prima mano, rinvenuto nell’archivio generale dell’ospedale cittadino.  I tre autori, nelle pagine del libro, hanno riportato alla luce l’origine dell’ospedale di Viterbo, a partire dall’istituzione dei primi “spedali” cittadini nel medioevo. Nella pubblicazione anche un contributo storico del giornalista Mauro Galeotti. Alla presentazione del libro, oltre agli autori, interverranno il sindaco Leonardo Michelini e l’assessore alla cultura Antonio Delli Iaconi.

COMMENTA SU FACEBOOK
CONDIVIDI